Vaccino, Draghi “Superare differenze nelle forniture”

BOLOGNA (ITALPRESS) – “Vogliamo superare le differenze nelle forniture di vaccini”. Lo dice il premier Mario Draghi intervenendo a Bologna al G20 delle religioni. “Per sconfiggere la pandemia – spiega – la campagna vaccinale deve procedere spedita ovunque. E’ necessario che le dosi raggiungano chi ne ha bisogno. A oggi, però, soltanto il 2% della popolazione dei Paesi più poveri ha ricevuto almeno una dose di vaccino a fronte del 42% della popolazione mondiale. Al Global Health Summit di Roma – ricorda il premier – le case farmaceutiche hanno promesso di fornire entro la fine di quest’anno 1,3 miliardi di dosi a prezzi calmierati per gli Stati a basso e medio reddito. Altri 2 miliardi saranno distribuiti entro il 2022. L’Unione Europea donerà almeno 100 milioni di dosi entro quest’anno”.
Per Draghi “l’aumento della produzione di vaccini negli ultimi mesi è stato tale da poter garantire forniture adeguate a coprire una porzione significativa della popolazione dei Paesi in via di sviluppo. E’ ora necessario che le dosi raggiungano chi ne ha bisogno”.
(ITALPRESS).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

CONDIVIDI L'ARTICOLO