UdS Troina: riparte il sindacato studentesco

A seguito di un travagliato periodo, contraddistinto dall’immobilismo legato all’emergenza sanitaria in corso, l’UdS Troina esprime grande soddisfazione dall’assemblea, convocata per il 17 dicembre, adibita a concludere l’anno operativo.
“In qualità di sindacato studentesco e di porto sicuro per qualsivoglia istanza rapportata dai fruitori scolastici, intendiamo redigere un concreto programma lavorativo che ci impegnerà a partire dai giorni che introdurranno il 2022. Si prospetta un’annata, scolasticamente (e non soltanto) parlando, particolarmente tortuosa.
A tal proposito l’UdS si pone come realtà concreta e fattiva nell’ambito della collaborazione con le studentesse e con gli studenti, che volge un occhio attento agli scossoni provenienti da Roma, ma che incentra il proprio operato sulle dinamiche che attengono all’intera provincia.
Non appena sarà ultimato il programma operativo, redatto nell’appositamente convocata assemblea, sarà cura del sindacato e dei suoi membri coinvolgere persone che possano collaborare e rendersi parte attiva di una realtà, ora più che mai, necessaria.” così afferma Alfio Calabrese, Coordinatore dell’UdS Troina.
“L’uds, nonostante il periodo penalizzante dovuto al covid, vuole continuare la sua lotta a un sistema ancora troppo distante dagli studenti, portando avanti  valori che sono e saranno i pilastri del sindacato quali laicità, solidarietà, democrazia, antifascimo, innestandoli nel tessuto scolastico e, soprattutto, urbano.” prosegue così la coordinatrice Marta Barbirotto.
“É di imprescindibile rilevanza il ruolo di responsabilità che spetta alle associazioni e unioni di studenti che rappresentano e guidano i giovani, in una fase della loro vita piena di turbolenze e di grandi transizioni che possono derivare dall’approccio scolastico/studentesco/adolescenziale affinché l’idea di gruppo, di individuo cosciente e consapevole della propria realtà sociale e umana, riporti fiducia a noi studenti, nel futuro, nell’Italia e a volte in noi stessi. Siamo parte dell’ordine Stato anche noi e abbiamo intenzione di parteciparvi concretamente. Gli studenti siamo i propulsori della società!” così conclude Cataldo Pignato membro Uds e consigliere CdL UniCt. 

Condividi su:

Seguici su