Ucraina, Tajani “Non manderemo soldati”

REGGIO CALABRIA (ITALPRESS) – “Abbiamo sempre detto che non siamo in guerra con la Russia, non manderemo soldati italiani a combattere in Ucraina. Noi difendiamo il diritto dell’Ucraina a essere uno Stato indipendente ma non siamo in guerra con la Russia. La nostra posizione è sempre questa, non abbiamo mai cambiato idea”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, parlando con i giornalisti a margine di un appuntamento elettorale a Reggio Calabria, in risposta a una domanda sulla posizione di Macron in merito all’invio di truppe nel caso in cui la Russia dovesse sfondare il fronte.
“Difendiamo la libertà, l’indipendenza – ha continuato Tajani – ma stiamo lavorando per costruire la pace. Sbaglia la Federazione russa ad attaccare l’Ucraina, c’è una violazione del diritto internazionale ma dobbiamo costruire la pace e per questo siamo tutti impegnati, come lo siamo in Medio Oriente e in Mar Rosso per difendere il traffico marittimo commerciale visto che siamo un paese esportatore”.
In merito all’approvazione del pacchetto di aiuti per Kiev, Tajani ha evidenziato che “essere in guerra è una cosa, aiutare l’Ucraina a difendersi è un’altra”.

– Foto: Agenzia Fotogramma –

(ITALPRESS).

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su