Troina: quali sono le condizioni attuali delle casse comunali?

Il gruppo consiliare di minoranza, “Troina in movimento”, mediante un post condiviso sulla pagina Facebook, chiede di fare chiarezza sulla situazione economico-finanziaria del Comune di Troina. Il sindaco Venezia non tarda a rispondere alle sollecitazioni.

Con la delibera 83 del 9 giugno 2021, la giunta comunale ha deliberato di richiedere al Tesoriere Comunale – la banca Unicredit Spa, un’anticipazione di cassa per l’anno 2021 per un totale di quasi 3 milioni di euro “solo per fronteggiare momentaneamente le contingenti esposizioni debitorie del conto di tesoreria […] l’Ente, dovendo rispettare gli obblighi previsti dalla normativa vigente e volendo garantire livelli soddisfacenti di erogazione dei servizi ai cittadini, ha serie difficoltà a predisporre il bilancio 2020/2021 […] senza apportare significativi tagli alla spesa e ai servizi.” Il gruppo “Troina in Movimento” ha sollevato delle perplessità in merito, affermando – nella pagina facebook – che ciò “costituisce una notizia inaspettata per la cittadinanza troinese, visto che dinnanzi alle perplessità sollevate dal Gruppo Troina in Movimento, è stata ribadito, in più occasioni, anche in questo periodo di pandemia, l’ottimale “stato di salute” economico-finanziario del Comune di Troina, con milioni di euro di avanzo di gestione.”

Il Sindaco Venezia, tuttavia, sotto il post del gruppo di minoranza decide di fare chiarezza sulla questione affermando che “si è fatto ricorso a tale anticipazione per poter pagare senza ritardi fornitori e imprese del nostro territorio perché il Comune di Troina deve ancora ricevere un bel po’ di fondi dalla Regione Siciliana relativi ai trasferimenti dell’anno 2020. In particolare la Regione deve ancora accreditarci ben 306 mila euro relativamente ai trasferimenti per gli investimenti del 2020 e ben 420 mila euro del fondo perequativo sempre dello scorso anno”. A queste cifre si sommerebbero – come riportato dal sindaco – altre cifre che andrebbero totalmente a coprire questo momentaneo “buco” nelle casse comunali.

Malgrado il rammarico di buona parte della cittadinanza troinese e le perplessità emerse dal gruppo consiliare di minoranza, non resta che attendere ulteriori aggiornamenti per determinare la reale condizione finanziaria del Comune di Troina.

CONCITA CARMENI

Condividi su:

Seguici su