Troina partecipa a Roma con il mulo donato a padre Ferlauto alla XVI “Giornata dell’Allevatore”

In occasione della XVI giornata dell’allevatore in piazza San Pietro Roma, organizzata dall’associazione Italiana Allevatori regione Lazio, martedì 17 gennaio hanno avuto l’onore di partecipare, in via del tutto eccezionale, una delegazione di Troinesi con il mulo donato a padre Ferlauto.

Già nel 2016 il cardinale Angelo Comastri, stupito dalla presenza di cavalcature bardate provenienti da un paesino dell’entroterra ennese (che conosceva già perché in visita grazie all’ospitalità di Padre Ferlauto), aveva benedetto gli animali e mandato saluti affettuosi al fondatore dell’Oasi Maria Santissima. A padre Ferlauto, successivamente, gli si donò un mulo in segno di forza e resistenza per affrontare la sua vita e proteggere la struttura.

Oggi, a presiedere la giornata, è stato S.E. Cardinale Mauro Gambetti, Arciprete della Basilica Papale di San Pietro, che ha ricordato la figura di Sant’Antonio Abate, Santo fondatore del monachesimo e protettore di chi lavora negli allevamenti, delle attrezzature utilizzate nelle stalle e in genere degli animali soggetti all’allevamento.

Un onore, per la delegazione troinese, partecipare in Vaticano con il mulo donato nel 2016 a Padre Ferlauto in occasione del centenario della sua nascita. Una giornata particolare, ricca di emozioni e sentimenti.

Redazione 94018.it

Condividi su:

Seguici su