Troina: l’amministrazione comunale interviene sulla questione bollette AcquaEnna

L’Assessore alle attività produttive dott. Salvatore Leanza scrive alla società AcquaEnna per ottenere delucidazioni in merito alla mancata ricezione, da parte degli utenti, delle relative bollette.
Da più di un anno, infatti, il disservizio preoccupa i cittadini troinesi. Il timore è che Acqua Enna possa pretendere il pagamento delle forniture 2023 e 2024, oggetto di questo ritardo, secondo un piano di rateazione che rischia di rendere ancora più precario l’equilibrio finanziario delle famiglie di consumatori e delle imprese. Nella lettera, il Comune di Troina ribadisce la volontà ferrea di difendere in qualsiasi sede il diritto dei propri concittadini a una rateizzazione finanziariamente sostenibile dei pagamenti e chiede che si tenga in debita considerazione la circostanza per cui il prolungato periodo di sospensione della fatturazione sia da imputare unicamente al gestore.

Lavinia Trovato Lo Presti

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su