Troina: dibattito sul benessere psichico e fisico dei disabili.

Troina in movimento condivide su Facebook un post affinché l’amministrazione comunale trovi delle soluzioni atte a garantire il benessere psichico, fisico e sociale dei disabili. Non si fa attendere, però, la risposta del Sindaco, Sebastiano Fabio Venezia.

Il 29 Marzo, su Facebook, Troina in Movimento – gruppo d’opposizone – ha condiviso un post nel quale ha sollecitato l’amministrazione comunale a prestare attenzione alla delicata situazione riguardante i disabili e, nello specifico, all’abbattimento di tutte quegli ostacoli architettonici che ne limitano la mobilità.
Si legge, infatti: «tutti parliamo di benessere, ma quando un disabile ha il coraggio di girare per il paese e di attaccare questi adesivi nei luoghi dove non può entrare (e ne ha attaccati tanti) noi ci sentiamo mortificati e impotenti, ma l’amministrazione di un comune virtuoso oltre a sentirsi mortificata ha il POTERE, in quanto sua competenza, di trovare tutte le soluzioni per garantire benessere fisico, psichico e sociale, quel benessere che viene prima di ogni altra opera faraonica di facebookiana attrazione!».

La discussione, però, non si arresta all’esortazione del gruppo di minoranza: il Sindaco Sebastiano Fabio Venezia, infatti, non tarda a rispondere con un messaggio teso a mostrare i provvedimenti presi in questo ambito.  Scrive: «Il tema dell’abbattimento delle barriere architettoniche è di assoluta rilevanza», infatti, «oltre ad aderire all’iniziativa RA.RE (Registro delle rampe raccordate), abbiamo ottenuto un finanziamento per la realizzazione del primo parco giochi inclusivo a Troina, è in corso di realizzazione un parcheggio a valle di Via Rizza per consentire l’accesso ai disabili nel centro storico, è stato creato un apposito sistema di accessibilità per i disabili nel Cine-teatro Camilleri e, dopo anni in cui si è solo parlato, abbiamo dato mandato ai nostri uffici di realizzare un Piano comunale per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Rimane aperta la ferita dell’accessibilità al Palazzo municipale e a questo proposito abbiamo predisposto un apposito progetto esecutivo che prevede la realizzazione di un ascensore e siamo in attesa del relativo finanziamento. »

Parole molto forti, quelle di Troina in Movimento, che lasciano intendere le difficoltà quotidiane con le quali i disabili devono fare i conti, specialmente in un paese che presenta oggettive criticità da un punto di vista topografico. Il Sindaco, tuttavia, ha mostrato l’impegno profuso dall’Amministrazione per garantire una mobilità sempre più in linea con i bisogni dei disabili.
Ciò che realmente conta, tirando le somme di questo botta e risposta a colpi di post, tuttavia,  è che ogni tavolo di discussione – sia esso reale o virtuale – possa fungere da spinta propulsiva per raggiungere, al di là di qualsivoglia appartenenza politica, traguardi sempre più grandi, soprattutto in temi di importanza e carattere universale, come quello concernente i diritti dei disabili.

CONCITA CARMENI

Condividi su:

Seguici su