Troina, che grinta! Ficarrotta abbatte la Cittanovese e regala 3 punti d’oro

Torna alla vittoria il Troina di Peppe Mascara e lo fa in un momento cruciale del campionato: espugnata 1-0 Cittanova nel recupero delle sedicesima giornata e classifica che torna a sorridere per i rossoblù. Gli ennesi non sono stati brillanti dal punto di vista del gioco ma hanno ritrovato solidità, tirando fuori una grande prestazione di carattere.
Finalmente si è giocato, e questa è stata già una prima buona notizia. La partita infatti aveva subito diversi rinvii, legati all’emergenza Covid, l’ultimo meno di un mese fa. Il match ovviamente è stato teso fin dalle prime battute, con le due squadre attente a non scoprirsi per paura di commettere errori fatali in questo decisivo momento della stagione. Il Troina è parso più in palla rispetto alle ultime uscite ma ha dovuto far subito i conti con la sfortuna che si è abbattuta ancora una volta su Pietro Balistreri, titolare dopo diverse settimane e costretto ad uscire per un nuovo infortunio. Per fortuna a guidare gli ennesi ci ha pensato capitan Ficarrotta che al 33’ ha sbloccato il match con una gran punizione da oltre 30 metri, con la palla che si è insaccata sotto l’incrocio della porta difesa dall’incolpevole Latella. La reazione dei calabresi c’è stata ed ha prodotto il colpo di testa di Dorato, finito alto, e soprattutto il tiro a fil di palo di Crucitti che ha fatto correre un brivido sulla schiena di Aiolfi. Il primo tempo è andato in archivio sullo 0-1-
Nella ripresa si è assistito a un vero e proprio assedio dei padroni di casa, gestito però in maniera troppo confusionaria e questo ha favorito la difesa ordinata dei rossoblù. Le occasioni migliori sono state sui piedi di Giorgiò, di Crucitti e specialmente di Losasso, il quale ha sbagliato a porta vuota, a testimonianza della poca concretezza dei giallorossi. Con la girandola dei cambi la partita si è un po’ “addormentata” e questo ha favorito gli uomini di Mascara che hanno resistito fino al fischio finale portando a casa 3 punti d’oro in chiave salvezza. Da sottolineare, in pieno recupero, il bruttissimo fallo di reazione di Lonigro su Longo che gli è costato l’espulsione.
Il Troina dunque espugna Cittanova: per Ficarrotta e compagni un grande passo in avanti in classifica, a quota 34, che li avvicina all’obiettivo salvezza. Per i calabresi brutto stop interno contro una diretta concorrente. Entrambe le compagini comunque potrebbero a breve ricevere una buona notizia: è in discussione in Lega la norma che cancellerebbe, per questa stagione, i play-out, stabilendo la retrocessione per le sole ultime due classificate (si va in questa direzione per “compensare” le poche promosse dell’Eccellenza). In tal caso la salvezza di Troina e Cittanovese sarebbe a un passo.

FABRIZIO TOMASI

Condividi su:

Seguici su