Troina: approvato il conto Consuntivo 2021

Il sindaco Venezia: “Rispettato patto di stabilità, conti in ordine e ben 5 milioni e 185 mila euro di avanzo di amministrazione”

Troina, 14 dicembre 2022 – La maggioranza del consiglio comunale ha approvato, nella seduta svoltasi al palazzo municipale lunedì 12 dicembre scorso, il rendiconto dell’esercizio finanziario dell’Ente dell’anno 2021.

“Nonostante l’emergenza pandemica e le inevitabili ripercussioni sia sul tessuto socio-economico del territorio, sia sugli equilibri finanziari dell’Ente – spiega il sindaco e assessore al bilancio Fabio Venezia – , abbiamo garantito tutti i servizi alla cittadinanza e non sono stati aumentati i tributi locali per le famiglie e le imprese. Il Consuntivo del 2021 ha rispettato i vincoli del patto di stabilità e i conti sono in ordine, con un avanzo di amministrazione di ben 5 milioni e 185 mila euro”.

Sul fronte delle entrate, che complessivamente ammontano a 13.364.132,83 euro, gli accertamenti più consistenti sono stati: 851.370,61 euro sull’Imposta municipale propria; 341.028,00 euro sull’Imposta Municipale Unica; 951.886,14 euro dai trasferimenti dello Stato; 2.036.641,06 euro dai trasferimenti dalla Regione; 455.101,95 euro dall’assegnazione dei fondi regionali per il personale a tempo determinato; 758.492,50 euro dai proventi dei giacimenti metaniferi; 136.727,43 euro dai trasferimenti statali per l’emergenza Covid-19; 712.709,75 euro dai trasferimenti regionali per il fondo perequativo.

Riguardo la spesa corrente, gli stanziamenti hanno garantito il funzionamento della macchina organizzativa e dei servizi essenziali. Nel campo dell’istruzione sono stati assicurati il servizio dell’asilo nido, della mensa scolastica, del trasporto gratuito fuori sede per gli alunni della scuola dell’obbligo, il rimborso dei buoni libro e lo stanziamento di adeguate somme per gli studenti diversamente abili, mentre riguardo l’edilizia scolastica è stata effettuata la manutenzione di tutti gli edifici e si sono programmati nuovi investimenti per il risparmio energetico.

Il servizio dei rifiuti, svolto dalla società in house “Troina Ambiente srl”, ha segnato un netto miglioramento sia per lo spazzamento, che per la raccolta differenziata, che ha raggiunto l’80%.

Sul fronte sociale sono stati garantiti una serie di importanti servizi alla collettività (rette di ricovero, assistenza domiciliare agli anziani, sostegno economico alle famiglie meno abbienti) e, attraverso appositi progetti comunali del Distretto Socio-Sanitario e altre misure straordinarie stanziate dallo Stato e dalla Regione a seguito dell’emergenza pandemica, si è provveduto a dare sostegno economico alle famiglie in difficoltà. Per sostenere l’occupazione sono state avviati due cantieri di lavoro per la riqualificazione dell’area adiacente a via Piersanti Mattarella e per la sistemazione del marciapiede adiacente corso Calabria, che per diversi mesi ha impiegato circa 40 disoccupati. Agli operatori economici locali che hanno subito gravi ripercussioni dall’emergenza Covid-19, grazie al fondo perequativo regionale, sono stati notevolmente ridotti l’IMU, la TARI e la TOSAP.

Per il miglioramento dell’offerta culturale e turistica della città sono state stanziate apposite somme per la realizzazione del Museo della fotografia di Robert Capa, della Pinacoteca civica d’arte moderna e del Museo diffuso della storia normanna di Sicilia. Per rendere più decorosi gli ambienti espositivi sono stati inoltre effettuati dei lavori di manutenzione e adeguamento nel Palazzo Pretura, nel Palazzo Municipale e nella Torre Capitania.

Grande attenzione è stata data alla diffusione della cultura della legalità e alla sicurezza urbana, con la concessione di ulteriori contributi a fondo perduto per l’istallazione di impianti di videosorveglianza a diversi operatori economici del territorio.

Nell’ambito delle azioni in favore dello sport, è stato sostenuto l’associazionismo sportivo e, per quanto riguarda l’impiantistica, sono stati avviati i lavori per l’adeguamento dello stadio comunale “Silvio Proto” (1,5 milioni di euro).

Sul versante del personale, sono state avviate le progressioni economiche per il personale interno.

La spesa per gli investimenti ammonta complessivamente a 6.481.887,02 euro e ha riguardato tre linee strategiche di intervento: sviluppo economico e sostegno alle attività produttive e all’occupazione; lavori pubblici, manutenzioni straordinarie e ristrutturazione edifici comunali; riqualificazione e valorizzazione del centro storico.

Attraverso il Microcredito si sono finanziate ulteriori attività promosse da giovani troinesi e è stato attivato il Microcredito sociale.

Sono stati realizzati interventi significativi sul fronte della manutenzione della viabilità cittadina ed extraurbana, per la manutenzione degli edifici comunali e sono stati predisposti appositi progetti per l’efficientamento energetico. A trent’anni dalla chiusura, è stato riaperto, dopo i lavori di ristrutturazione e rifunzionalizzazione, il cine-teatro “Andrea Camilleri”.

Relativamente alla viabilità urbana, si sono conclusi i lavori di riqualificazione in via Nuova del Carmine e in via Mustica e dell’area adiacente a via Piersanti Mattarella, nonché quelli di sistemazione della villetta comunale San Pio, con la realizzazione di un parco giochi inclusivo, e della strada comunale Pirato-Failla, oltre a diversi interventi di messa in sicurezza delle vie del centro abitato.

Ulteriori somme sono state stanziate per le spese di progettazione e la presentazione di diversi progetti nell’ambito del bandi nazionali, regionali e del PNRR.

Per la riqualificazione e la valorizzazione del centro storico, sono stati stanziati ulteriori fondi per l’acquisto della prima casa nel centro storico, avviati i lavori di riqualificazione urbana, gli interventi previsti nel Piano integrato per il recupero del centro storico (3,3 milioni di euro), i lavori relativi alla realizzazione di un ponte di seconda categoria nel fiume Sotto Troina, i lavori di consolidamento del versante sud-ovest di Monte San Pantheon, i lavori di efficientamento energetico degli uffici comunali di via Graziano, delle scuole elementari “Mulino a vento” e “San Michele” e gli interventi di restauro e risanamento conservativo della caserma-rifugio “Sambuchello”.

L’Ufficio gare e contratti ha provveduto a espletare 14 procedure di appalto per un ammontare complessivo di oltre 13 milioni di euro.

Grazie al complesso lavoro di programmazione sono stati ottenuti i seguenti finanziamenti: messa in sicurezza pendici dell’abitato a monte di via Cesare (150 mila euro); messa in   sicurezza  delle pendici dell’abitato di via Donatori del sangue (190 mila euro); messa in sicurezza del versante di contrada Castile (400 mila euro); ricostruzione di tratti di muri nelle vie Angelica, Delle Stelle e Rocche (150 mila euro); messa in sicurezza del versante dell’abitato a valle della Via Nazionale (200 mila euro); realizzazione di interventi di prevenzione dei danni arrecati alle foreste da incendi, calamità e eventi catastrofici nell’area boscata Piano Fiera (214 mila euro); realizzazione di un sistema di fruizione sostenibile dell’area boscata “Piano Fiera” attraverso la creazione di un percorso naturalistico, di un’area attrezzata e di un parco avventura per le attività escursionistiche ed eco sportive (3.056.000 euro); sistemazione e adeguamento funzionale dei locali dell’Info Point & Visitor Center di via Conte Ruggero e creazione di un itinerario turistico-culturale nel centro storico (361 mila euro); consolidamento e messa in sicurezza del versante di via Umberto compreso tra il Convento dei Cappuccini e la casa Caputo a salvaguardia del centro abitato (1.758.000 euro); interventi di manutenzione negli edifici scolastici Borgo, Mulino a vento e Scalforio (140 mila euro).


Doriana Graziano

Condividi su:

Seguici su