Trofeo Silvio Berlusconi al Milan, Monza ko ai rigori

MONZA (ITALPRESS) – Il Milan si aggiudica il primo trofeo “Silvio Berlusconi”. All’U-Power Stadium di Monza i rossoneri si sono imposti 6-7 (1-1 il risultato al 90′) contro i padroni di casa, decisivo l’errore dal dischetto di Birindelli: tante indicazioni per Pioli e Palladino, i due tecnici hanno avuto la possibilità di provare i nuovi acquisti arrivati dal mercato estivo. Buona prova da parte di Pulisic, in gol nella prima frazione, da evidenziare anche la condizione di Loftus-Cheek.
Il match tra Monza e Milan è stato un vero e proprio antipasto di Serie A. Ritmi alti e tante occasioni da gol, la sfida si è accesa sin dai primi minuti: Davide Bettella è stato costretto ad abbandonare il campo a causa di una distorsione alla caviglia, al suo posto è entrato Danilo D’Ambrosio, al debutto con la maglia biancorossa. Il risultato si è sbloccato al 29′ del primo tempo: prima Pulisic si è fatto parare il rigore da Di Gregorio, poi lo stesso statunitense ha ribadito in rete. Tre minuti più tardi è arrivato il pareggio di Colpani, il centrocampista dell’Atalanta è stato abile ad inserirsi sul suggerimento in profondità di Carlos Augusto.
Nel finale di primo tempo il Milan ha sfiorato la rete del vantaggio prima con Loftus-Cheek – tra i più propositivi in casa rossonera -, poi con Leao. Il portoghese nella ripresa si è reso protagonista di un momento di nervosismo con Roberto Gagliardini, i due sono stati entrambi ammoniti dal direttore di gara. Col passare dei minuti i ritmi sono calati, soltanto Caprari ha cercato di impensierire Maignan con un diagonale dal limite respinto dal portiere francese. La gara si è decisa ai calci di rigore dopo l’1-1 nei tempi regolamentari: i primi dieci sono stati trasformati, decisivo l’errore di Birindelli, l’esterno biancorosso ha colpito la traversa. Prima del calcio d’inizio c’è stata parecchia emozione sugli spalti nel ricordo di Silvio Berlusconi: in campo l’esibizione de Il Volo, poi lo scambio di maglie tra l’ad biancorosso Adriano Galliani e il presidente rossonero Paolo Scaroni.
“Sto provando un’emozione fortissima – ha dichiarato lo stesso Galliani -, Silvio Berlusconi è stato il mio maestro e la mia guida per 44 anni. E’ stato qualcosa di indimenticabile, è la storia del Milan e del Monza. Ha portato il Milan in cima al mondo e il Monza e in Serie A. Un grande applauso per il nostro presidente Silvio Berlusconi”.
Tra pochi giorni l’esordio in campionato: sabato 19 il Monza giocherà a San Siro contro l’Inter mentre lunedì 21 il Milan sfiderà il Bologna al Dall’Ara.
– foto Image –
(ITALPRESS).

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su