Tris del Milan in casa Slavia Praga, rossoneri ai quarti

PRAGA (REPUBBLICA CECA) (ITALPRESS) – Dopo il 4-2 di San Siro, il Milan si impone per 3-1 a Praga e stacca il pass per i quarti di finale di Europa League. Sono Pulisic, Loftus-Cheek e Leao a indirizzare il match già nel primo tempo, con lo Slavia rimasto quasi subito in dieci proprio come in occasione della gara d’andata. In avvio, Maignan si fa male al ginocchio dopo un contrasto con un avversario. L’estremo difensore sembra star bene quando al 14′ salva i suoi in spaccata su una conclusione ravvicinata di Chytil, bravo a liberarsi della marcatura di Tomori. Pochi minuti dopo, Holes interviene con il piede a martello sulla caviglia di Calabria. L’arbitro fischia il fallo e non lo ammonisce, ma viene richiamato al Var e, dopo una lunga revisione, decide di espellere il capitano dei biancorossi che rimangono così con un uomo in meno. A questo punto, Maignan chiede il cambio ed entra Sportiello al suo posto. La prima grande chance degli ospiti arriva al 28′, quando Giroud lancia Pulisic che tenta il colpo sotto in uscita sul portiere ma Stanek lo ferma. Il portiere si ripete due minuti dopo su Leao, ben servito da Musah, che fallisce un gol a tu per tu con l’estremo difensore avversario. II vantaggio rossonero arriva al 33′. Leao riceve palla dalla sinistra, finta il tiro e serve Pulisic che rientra sul sinistro e batte Stanek con una precisa conclusione rasoterra. Tre minuti dopo arriva il 2-0. Leao avvia un’azione tutta di prima che smarca Hernandez sulla sinistra, con il terzino che crossa rasoterra dalla sinistra trovando al centro un liberissimo Loftus-Cheek che deposita in fondo al sacco a porta sguarnita. In pieno recupero, è Leao a calare il tris con un pregevole destro a giro dal limite dell’area che si infila sotto l’incrocio lontano, lasciando Stanek immobile. Si va al riposo sul 3-0. Il ritmo della ripresa è piuttosto blando. Al 20′, la partita viene interrotta per un paio di minuti a causa di un lancio di oggetti provenienti dalla gradinata dei tifosi locali all’altezza della bandierina del calcio d’angolo, con Leao prima ed Hernandez poi pronti alla battuta. Nel finale c’è spazio per il gol della bandiera del neo entrato Jurasek, il quale trafigge Sportiello con un bel mancino a giro dal limite su invito di Zafeiris e chiudendo di fatto l’incontro sul 3-1. Il Milan può così festeggiare il passaggio del turno, in attesa del sorteggio di domani.
– foto Ipa Agency –
(ITALPRESS)

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su