Torna il canottaggio sociale: presentate le attività 2024

ROMA (ITALPRESS) – La Federcanottaggio rilancia anche per il 2024 il proprio impegno nel sociale. Presso la sala conferenze del palazzo delle federazioni a Roma, sono state illustrate le attività introdotte per il 2024 dall’area Canottaggio Sociale della Federazione italiana Canottaggio. Tra le molteplici iniziative, che interessano i vari territori, l’individuazione di Hub nei quali sviluppare il servizio relativo al progetto “Sport Terapia Integrata” in favore delle persone che hanno avuto patologie oncologiche al seno e la prosecuzione dei progetti “#StudiEremoinFamiglia” e “Remare in Libertà”, finanziati dal Dipartimento dello Sport della Presidenza del Consiglio dei ministri e da Sport e Salute. La conferenza stampa è stata aperta dal presidente federale Giuseppe Abbagnale che ha sottolineato l’importanza dell’Area Canottaggio Sociale all’interno della Federazione, “che si è sempre schierata al fianco del sociale, fino alla creazione, grazie anche al sostegno di Sport e Salute, di tre progetti: ‘Sport e Terapia Integratà, ‘StudieRemo in Famiglià e ‘Remare in Libertà’. Sono orgoglioso e onorato di vedere la Federazione al fianco di queste iniziative” ha spiegato il presidente. Oltre alla collaborazione con Sport e Salute, di fondamentale importanza è anche quella con Coop Italia, che ha visto in collegamento il presidente Maura Latini, la quale ha sottolineato quanto sia importante “la sinergia con la Fic, con la partnership di maglia della squadra femminile olimpica reduce dai successi di questo weekend in Coppa del Mondo a Varese”. Alla conferenza ha partecipato anche il segretario generale Fic, Maurizio Leone, che ha spiegato i dettagli organizzativi della Regata Nazionale “Remare in Libertà” in programma il 21 giugno a Varese, della Festa Nazionale Studentesca relativa al progetto #StudiEremoinFamiglia che si svolgerà a Pusiano (Como) e dell’edizione 2024 di “Via le Mani”, la regata contro la violenza di genere che il 13 ottobre si sdoppierà tra Mantova e Roma.
– foto spf/Italpress –
(ITALPRESS).

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su