Battuta d’arresto per l’A.S.D. Viola 2010 Cerami. Sconfitta 2-1 contro la Full Gim Iudica Calcio

La quarta giornata del campionato di terza categoria fa registrare una battuta d’arresto per l’A.S.D. Viola 2010 Cerami, che nella trasferta di domenica a Castel Di Iudica contro la Full Gim Iudica Calcio, esce sconfitta per 2-1.
Una sconfitta, tuttavia, che merita di essere analizzata alla luce di alcuni episodi che hanno penalizzato i biancoviola. Il primo tempo scorre infatti in equilibrio fra le due squadre, con un’occasione gol ciascuna. La seconda frazione di gioco comincia subito in salita, con una discutibile espulsione del portiere ceramese. Nonostante un uomo in meno in campo, la “Viola” riesce a passare in vantaggio con TESTA LA MUTA Antonino e mantiene il controllo del vantaggio fino a pochi minuti dalla fine, non lasciando spazi ai padroni di casa.
Negli ultimi minuti, la partita sfugge al controllo del direttore di gara: due azioni gol della Viola vengono interrotte da evidenti falli da ammonizione, che non viene sanzionata. In entrambi i casi, si trattava di giocatori già ammoniti, che sarebbero stati quindi espulsi. Inoltre, non riconosce il fuorigioco per entrambi i gol della Full Gim. In particolare, il gol del vantaggio, segnato negli abbondanti minuti di recupero concessi, scaturisce da un calcio piazzato con ben 5 calciatori in posizione di fuorigioco, che era davvero difficile non vedere.
Al termine della partita il presidente della Viola Cerami Michele Intili dichiara:” il primo tempo della partita è stato equilibrato. Il secondo tempo inizia con il primo errore dell’arbitro che butta fuori il nostro portiere come ultimo uomo e ci lascia in dieci, riuscendo a gestire la partita in modo tranquillo, andando anche in vantaggio. Gli ultimi 5 minuti, regala il primo dei due gol che loro fanno in netto fuorigioco, forse intimidito dall’atteggiamento che hanno tenuto i giocatori della squadra avversaria. In più, per due volte consecutive c’erano due ammonizioni nette, perché c’erano due giocatori lanciati a rete che sono stati strattonati. Il fallo è stato fischiato, ma non ammonito. Oltre a questo,  negli ultimi 10 minuti l’arbitro ha continuato a fischiare a senso unico, inventando anche falli e punizioni fuori dal normale, fino a quando al 94, nell’ennesimo calcio piazzato laterale, c’erano 5 giocatori del Castel di Iudica in fuorigioco e uno di loro ha segnato, con l’arbitro che ha convalidato il gol. Ci siamo sentiti fortemente penalizzati dalla conduzione arbitrale della gara.”
A.S.D. Viola Cerami rimane comunque in zona play off, al quinto posto, in attesa della prossima partita in casa contro lo Sporting Casale di Catenanuova, attualmente seconda in classifica.
Sandra La Fico

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su