Start-up catanese vice la finale regionale del “Premio Cambiamenti” Cna

PALERMO (ITALPRESS) – A vincere la quarta edizione della finale regionale del “Premio Cambiamenti”, contest nazionale promosso dalla Cna, è stata “Quvita”, sturt-up di Catania che si occupa di telemedicina, monitoraggio e salute dei pazienti a domicilio tramite cartelle cliniche digitati personalizzate. Ad illustrare il progetto, Giuseppe Cutuli che ha convinto la qualificata giuria, coordinata dal responsabile nazionale Cna “Premio Cambiamenti”, Luca Iaia. Cutuli, assieme a Mattia Gentile con cui condivide questa esperienza professionale, ha ricevuto dalle mani del presidente e del segretario regionale della Confederazione, Nello Battiato e Piero Giglione, il biglietto omaggio per volare a Roma, dove il 15 dicembre è in programma la finale nazionale: una vetrina prestigiosa che mette in palio premi fino a 20mila euro, 12 mesi di comodato uso gratuito di una Citroen-C4, oltre ad incontri, strumenti, servizi e opportunità per crescere meglio grazie a CNA e alla rete dei partners coinvolti come Unicredit, Eolo e la casa automobilistica francese. Gli stessi che hanno accompagnato la selezione siciliana ospitata a Villa Flora Relais, nel territorio nisseno. A fare gli onori di casa, i vertici della Cna di Caltanissetta: il presidente Giovanni Manduca e il segretario Pasquale Gallina. In gara 18 imprese, in rappresentanza delle 9 province dell’isola, la cui organizzazione, curata da Francesco Cuccia, è stata impegnata a promuovere le fasi territoriali. La seconda classificata, ripescata per l’accesso alla finale, è l’azienda Di Pasquale-Guthmann di Palermo, seguita dall’azienda Luatek di Ragusa. Conferiti anche importanti riconoscimenti: il “Premio UniCredit”, consistente in workshop formativo sulle logiche e strumenti per il finanziamento delle imprese, è andato alla Lualtek, mentre gli attestati con le menzioni sono stati attribuiti: per l’impatto sociale a “Guardian Safety Around” di Catania, per l’innovazione tecnologica a “Medsendx” di Agrigento, per l’impatto nei processi a “Conza Srls” di Enna e per la sostenibilità ambientale a “I Nuovi Mille” di Trapani. Sono intervenuti alla cerimonia Arturo Meli, Territorial Development Manager Unicredit, Andrea Romano, professore del Dipartimento di Economia e Impresa – Unict, Gianpaolo Roccuzzo, presidente regionale di Cna Giovani Imprenditori, Mauro Crimi, responsabile nazionale Cna Mezzogiorno, e Maura Provvidenza Matraxia, componente della presidenza Cna di Caltanissetta. Ha concluso i lavori il segretario di Cna Sicilia, Piero Giglione. Presenti alla finale regionale del “Premio Cambiamenti” anche i presidenti provinciali della Cna di Enna, Filippo Scivoli, di Agrigento, Francesco Di Natale, e di Catania, Floriana Franceschini, e i segretari di Palermo, Pippo Glorioso, e di Agrigento Claudio Spoto. (ITALPRESS).

Foto: Cna Sicilia

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su