Quattro Suzuki Jimny consegnate ai Carabinieri dei Parchi Nazionali

TORINO (ITALPRESS) – Suzuki ha consegnato quattro Jimny PRO ai Carabinieri Forestale presso il Parco Nazionale della Maiella – Geoparco Unesco. Il Parco Nazionale della Maiella ha ottenuto il riconoscimento di Geoparco mondiale UNESCO, entrando nella Rete dei Geoparchi Mondiali (Global Geopark Network, GGN), un risultato che ne attesta la valenza non solo geologica ma, insieme, di biodiversità, tradizioni, patrimonio storico-artistico, archeologico, culturale. Le quattro auto sono parte di una flotta di 32 che saranno a disposizione dell’Arma dei Carabinieri nei Parchi Nazionali Italiani. Con fondi del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ricevuti nel giugno 2023, l’Ente ha provveduto all’acquisto di n. 4 (quattro) Suzuki Jimny da assegnare alle Stazioni Carabinieri Forestali Ente Parco di Cansano, Palena, Palombaro e Sant’Eufemia a Maiella. La procedura di acquisto avviata nell’agosto 2023, ha previsto una puntuale definizione delle caratteristiche e delle dotazioni dei fuoristrada richieste dall’Arma dei Carabinieri, e si è conclusa lo scorso dicembre con la verifica della fornitura presso la Totani Company srl in L’Aquila.
L’Arma ha successivamente provveduto alla immatricolazione militare degli automezzi, che vengono consegnati in Comodato d’uso gratuito, per lo svolgimento delle attività istituzionali del Reparto Carabinieri Parco Nazionale Maiella nell’ambito del territorio dell’area protetta. La consegna delle auto, preparate con grande cura dal Concessionario Suzuki di L’Aquila e Pescara, Totani Srl, con 75 anni di esperienza nella preparazione di fuoristrada, si è svolta oggi, martedì 30 aprile, presso l’Abbazia di Santo Spirito al Morrone, a Badia-Bagnaturo (AQ), sede del Parco Nazionale della Maiella- Geoparco Unesco.
L’evento si è tenuto alla presenza del presidente del Parco Nazionale della Maiella – Geoparco Unesco, Lucio Zazzara, del comandante di Regione dei Carabinieri Forestali Abruzzo e Molise, Generale di Brigata Giampiero Costantini, del presidente di Suzuki Italia, Massimo Nalli, degli amministratori delegati della società Totani, Tito e Silvio Totani, del comandante del Reparto Carabinieri “P.N. Maiella”, Colonnello Livia Mattei; del direttore del Parco Nazionale della Maiella – Geoparco Unesco, Luciano Di Martino, del direttore dell’Abbazia di Santo Spirito al Morrone. Dr Emanuele Cavallini.
La missione assegnata ai reparti operativi dei Carabinieri forestali nei Parchi Nazionali è quella di vigilare e preservare il patrimonio geologico, naturale, culturale e immateriale del Parco Nazionale della Maiella. Tutti i Jimny contribuiranno alla mobilità e alla vigilanza in quelle aree remote caratterizzate da fondi accidentati anche nelle severe condizioni invernali. “Per Suzuki è motivo di grande onore essere al fianco delle Istituzioni e della gloriosa Arma dei Carabinieri” ha dichiarato Massimo Nalli, Presidente di Suzuki Italia, che ha aggiunto: “Siamo orgogliosi che le Jimny PRO, equipaggiate con la rinomata e affidabile trazione integrale 4×4 AllGrip PRO, Suzuki possano dare il contributo Suzuki alla vigilanza e rispetto delle zone più remote e difficilmente accessibili del Parco Nazionale della Maiella, un territorio senza pari, esemplare per biodiversità, testimone affidabile della irripetibilità del nostro straordinario paese.
“L’azione di sorveglianza che i Carabinieri Forestali svolgono sin dall’attuazione della Legge 394/91 è mirata a concretizzare l’azione tecnico-amministrativa dell’Ente Parco, in territori spesso marginali dove spesso la stazione dei carabinieri forestali rappresenta l’unico presidio a tutela del cittadino e dell’ambiente. Il nostro Ministero con ripetute azioni sinergiche, tra cui l’azione di rinnovamento della flotta di automezzi, sta valorizzando sempre più le aree protette quale modello di sviluppo sostenibile da perseguire per la nostra società” ha dichiarato il Presidente del Parco Nazionale della Maiella, Lucio Zazzara. “Questa nuova fornitura di mezzi, concepiti e caratterizzati per l’off road, favorirà le attività di prevenzione che ogni giorno i Carabinieri Forestali svolgono a difesa dei luoghi e dei paesaggi che rendono di particolare valore la nostra ‘bella Italià. E sono particolarmente felice che questo evento si celebri oggi nel territorio Abruzzese, massima espressione di paesaggi naturali e di biodiversità di cui il Parco Nazionale della Maiella ne è una perla” ha detto il Comandante di Regione dei Carabinieri Forestali Abruzzo e Molise, Generale di Brigata Giampiero Costantini.

foto: ufficio stampa Suzuki Italia

(ITALPRESS).

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su