Pioli “Col Bologna per capire a che punto siamo”

MILANO (ITALPRESS) – “I dirigenti hanno ascoltato i miei consigli
per quanto riguarda caratteristiche e ruoli su cui puntare. Posso
solo ritenermi soddisfatto. Mancano ancora dieci giorni alla chiusura del mercato”. Il Milan si avvicina alla prima sfida col Bologna con tante novità, ma il tecnico Pioli è certo del lavoro svolto dal gruppo durante l’estate. “La concentrazione è solo rivolta a domani. Abbiamo fatto un’ottima preparazione, adesso vogliamo far bene”. I felsinei sono una formazione insidiosa, ma ovviamente i rossoneri sperano di iniziare il campionato con il piede giusto: “C’è curiosità perchè è la prima partita che conta. Sono le gare dove si giocano i tre punti che ti dicono a che punto sei. Stiamo cercando di lavorare per essere i migliori possibili. Noi di partita in partita e giorno dopo giorno vogliamo essere i migliori. Per quello che ho visto dal 19 luglio mi è piaciuto l’atteggiamento, la volontà, la coesione e mi aspetto tanto domani anche se è la prima partita di campionato. “E’ sempre importante partire bene, ma non sarà il risultato di domani a determinare una stagione o il nostro percorso. C’è emozione e anche curiosità per capire dove siamo”. Pioli ci tiene a sottolineare che la sua squadra non è ‘nuovà, ma solo ‘rinnovatà: “Volevamo rinnovarci un pò per essere più competitivi, ma non è un nuovo Milan. Troppi stranieri un problema? Nel 2023 parlare di italiani e stranieri è un pò bizzarro. Puntiamo molto sull’inclusività, l’obiettivo è quello: avere giocatori forti e adatti per essere un Milan che possa fare bene in tutte le competizioni”. Infine, sulle favorite per lo scudetto: “Credo che come spesso accade ci saranno 5/6 squadre in lotta per i primi 4 posti”, ha concluso Pioli.
– Foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Condividi su:

blank

Seguici su