Palermo, Carta incontra comunità professionale NY per Reinventing Cities

PALERMO (ITALPRESS) – Palermo e New York partecipano entrambi alla quarta edizione di Reinventing Cities, la competizione internazionale dedicata alla rigenerazione urbana promossa da C40 per accelerare la decarbonizzazione e la resilienza delle città attraverso la partecipazione di team creativi multidisciplinari (architetti, pianificatori, sviluppatori, investitori, ambientalisti, titolari di progetti creativi, start-up, accademici e associazioni comunitarie). Al fine di incentivare la partecipazione delle rispettive comunità professionali si è svolto oggi un incontro tra l’Assessore alla rigenerazione urbana del Comune di Palermo, Maurizio Carta, e Alessandro Melis, Professore di architettura e Inaugural Endowed Chair of the New York Institute of Technology, per uno scambio di idee e proposte sulle rispettive ipotesi di rigenerazione urbana legate ai principi di C40. In particolare, l’Assessore Carta, ha illustrato, alla presenza di Trudy Brens, chair of Architecture, il dossier del sito della ex Chimica Arenella e il relativo bando, in modo da stimolare l’interesse della comunità professionale degli architetti e degli urbanisti nonchè degli investitori internazionali in grado di rispondere con capacità alle sfide poste dal bando e alle ambizioni del Comune di Palermo per la rinascita di un sito prezioso. La partecipazione a un concorso internazionale è importante per rimettere Palermo nella scena mondiale delle città più sostenibili, creative, solidali e intelligenti. La partecipazione a Reinventing Cities, insieme a città come New York, consentirà di dotarsi non solo di autorevoli idee progettuali ma anche di esplorare il mercato per verificare la sostenibilità finanziaria delle proposte, per sondare la disponibilità di adeguati attuatori e per valutare le migliori opzioni gestionali. E’ finita l’epoca di grandi idee progettuali senza certezza di realizzazione e, soprattutto, senza una efficiente gestione e manutenzione delle opere. L’obiettivo è quello di realizzare nell’area della ex Chimica Arenella un processo di rigenerazione urbana, a basso impatto ambientale e ad alto tasso di innovazione, di valenza anche sociale e culturale, da attuarsi attraverso un intervento di parziale recupero e parziale sostituzione dell’esistente tessuto urbanistico edilizio anche con dotazioni di prossimità per il quartiere.?Il sito, per le sue caratteristiche, ambisce ad accogliere svariate funzioni, tra le quali strutture turistico-ricettive, attrezzature sportive e per il tempo libero, attività culturali, attività per l’artigianato, servizi e attività sociali ed educative e qualsiasi altra funzione compatibile con il pregio dell’ambito, e in linea con i principi progettuali e i criteri di sostenibilità definiti dal bando. L’incontro si è concentrato sulla disponibilità della School of Architecture and Design del Nyit, presieduta da Maria Perbellini, e del gruppo di ricerca del professor Melis, esperto di fama internazionale nel campo dell’architettura sostenibile e della transizione ecologica, a concorrere con proposte progettuali, anche coinvolgendo la fertile comunità studentesca del New York Tech. Si è discusso anche della necessità che le proposte, per rispondere ai principi guida di C40, possano avere i caratteri di incrementalità e flessibilità necessaria per attivare un processo di exaptation, di cui Alessandro Melis è il massimo esperto. Le due parti hanno confermato la reciproca disponibilità a promuovere presso le rispettive comunità professionali, imprenditoriali e finanziarie le opportunità dei siti di Palermo e di New York candidati a Reinventing Cities.(ITALPRESS).

Foto: Ufficio Stampa assessore Carta

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su