Nuovo dirigente della Polizia di Stato a Piazza Armerina

Da oggi ha preso servizio presso il Commissariato distaccato di P.S. di Piazza Armerina il nuovo Dirigente Commissario Capo della Polizia di Stato Dr. Alberto Salerno, assegnato a seguito di avvicendamenti disposti dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno e dal Questore di Enna Dr. Corrado Basile.

Il Dr. Alberto Salerno, laureato in giurisprudenza e abilitato all’esercizio della professione legale, già appartenente ai ruoli dell’Amministrazione, nel dicembre del 2014 ha superato il concorso per Commissario della Polizia di Stato e dopo aver frequentato a Roma il corso biennale di formazione presso la Scuola Superiore di Polizia, e conseguito un master universitario di 2^ livello in scienze della sicurezza, nel dicembre 2016 viene assegnato alla Questura di Ragusa.

Nel gennaio del 2017 assume l’incarico di funzionario responsabile dell’Hotspot di Pozzallo (RG) dove dirige numerosi servizi di ordine pubblico in occasione degli sbarchi di migranti.

Nel luglio del 2018 viene trasferito presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Vittoria (RG) quale funzionario addetto permanendovi in servizio sino ai primi mesi del 2019, e dal successivo mese di aprile, viene chiamato a svolgere le funzioni di dirigente del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Comiso (RG). Qui si occupa anche di sicurezza aeroportuale e di polizia di frontiera in ragione delle specifiche attribuzioni spettanti a quell’Ufficio di Polizia sull’aeroporto civile “Pio La Torre”, ricadente nel territorio del comune casmeneo.

Quale dirigente di quel Commissariato promuove e coordina diverse attività di polizia giudiziaria, sia di iniziativa che su delega della competente Autorità Giudiziaria.

E’ del mese di febbraio 2021, il sequestro di 300 piante di cannabis per un peso complessivo di 90 chilogrammi rinvenute all’interno di una serra individuata nell’agro del comune di Vittoria (RG), pronta per essere immessa nel mercato illegale delle sostanze stupefacenti. Nel corso di detta operazione veniva arrestato in flagranza di reato il conduttore del fondo agricolo.

Nel mese di novembre dello stesso anno, l’esecuzione di sei ordinanze di misura cautelare all’esito di un’articolata attività di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Ragusa che ha consentito di disarticolare un sodalizio criminale dedito ai furti di cavi di rame.

Il Questore di Enna dr. Corrado Basile, nell’accogliere il neo dirigente del Commissariato gli ha augurato buon lavoro auspicandogli il conseguimento di numerosi successi professionali al servizio della comunità di Piazza Armerina (EN) e di tutta la collettività dei territori limitrofi.

Condividi su:

Seguici su