Nasce la Consulta Giovanile a Troina: un possibile nuovo polmone per il territorio

Durante l’ultima seduta del Consiglio Comunale, svoltasi la sera del 12 Dicembre, è stato approvato il Regolamento della Consulta Giovanile di Troina.
Tale punto all’ordine del giorno, a seguito di esposizione condotta dall’assessore al ramo Stefano Giambirtone, è stato calorosamente accolto tanto dalla maggioranza, quanto dall’opposizione, peraltro con alcuni accenni a piacevoli ricordi di gioventù provenienti dagli scranni consiliari.
Le associazioni richiedenti hanno collaborato attivamente con l’assessore Giambirtone e il Consigliere Maurizio Castano, i quali hanno prontamente accolto tale lodevole iniziativa e iniziato a lavorare per dar forma definitiva al progetto. Così recita l’Art 1:

ISTITUZIONE

“E’ istituita presso il Comune di Troina la Consulta Giovanile. La Consulta Giovanile è composta dai giovani residenti nel Comune di Troina da almeno tre anni e di età compresa tra i 16 ed i 30 anni non compiuti. La Consulta è un organo consultivo e propositivo del Consiglio Comunale, della Giunta e del Sindaco e rappresenta uno strumento di partecipazione del
mondo giovanile alle scelte amministrative.
La Consulta costituisce un organismo di partecipazione alla vita e alle Istituzioni democratiche che consente ai giovani di contribuire con proprie proposte e pareri alla definizione delle decisioni che gli organi amministrativi del Comune di Troina dovranno assumere su temi di interesse giovanile.”
Questo è il primo articolo del Regolamento che permette di farci comprendere che i nostri giovani non si siano affatto abbandonati alla disillusione, al contrario, si sono rimboccati le maniche, decidendo di spendersi attivamente e fattivamente per la propria comunità.

Alfio Calabrese

Condividi su:

Seguici su