Lexus LBX, qualità premium e design casual

ROMA (ITALPRESS) – Nello sviluppo del nuovissimo LBX, Lexus ha riscritto le sue regole, ripensando anche alcune delle sue convenzioni di design più note. Questo nuovo modello Full Hybrid, il più piccolo e dinamico del brand, rappresenta l’inizio di un nuovo percorso di Lexus che rompe le convenzioni del lusso e offre un’auto di dimensioni ridotte, con un’ampia gamma di scelte stilistiche che conquisteranno nuovi clienti. Il team che ha sviluppato LBX ha innovato i principi del design Lexus Next Chapter che hanno caratterizzato l’ultima generazione di modelli NX, RX ed RZ. Il desiderio era quello di produrre una vettura elegante, pensata per gli amanti del lusso e del comfort che scardinasse il classico design Lexus per proporre un’auto innovativa, pensata per un pubblico giovane ed europeo. Si tratta di una Lexus che si può guidare in jeans e sneakers, pur mantenendo le qualità distintive di Lexus, come l’artigianalità Takumi e l’ospitalità Omotenashi. che è l’attitudine di trattare i propri clienti come ospiti in casa propria, soddisfando le aspettative e anticipando i bisogni. E nulla rende più chiare le intenzioni dei progettisti quanto lo stile del frontale di LBX, con il nuovo “volto” Lexus. La griglia a clessidra, simbolo di ogni modello Lexus da oltre un decennio, è stata ripensata come un’unità più piccola, priva di cornice che si fonde con la carrozzeria.
Inoltre, grazie al motore ibrido compatto, il bordo anteriore del cofano è stato abbassato sotto il livello dei fari, ispirandosi al “Resolute Look” che ha caratterizzato i modelli Lexus dai primi anni 2000 in poi. I nuovi dettagli includono l’integrazione intelligente delle luci diurne e degli indicatori di direzione in un’unica unità, con il familiare motivo a “L” Lexus invertito per indicare la direzione della svolta. L’assetto stabile e la sensazione di potenza fanno parte del look tradizionale dei SUV, qualità che il nuovo LBX mostra nonostante le sue dimensioni compatte. Tuttavia, se osservata lateralmente, gli elementi classici sono ben visibili: sbalzi corti per prestazioni agili e passaruota anteriori e posteriori fortemente svasati. La realizzazione della superficie tesa e muscolosa intorno alle portiere posteriori si è rivelata una delle sfide più difficili, ma è un elemento chiave per la straordinaria presenza su strada della vettura. Osservando LBX dalla parte posteriore, questo equilibrio di forme si riflette nell’abitacolo compatto dell’auto, che poggia su un solido telaio – un altro segnale visivo che è sinonimo di un baricentro basso, stabilità e agilità. L’attenzione è catturata anche naturalmente dagli pneumatici di grandi dimensioni e dalle ruote da 18″ e si ha la forte sensazione che LBX abbia una stabilità rassicurante, grazie al suo baricentro basso. Il messaggio visivo è che si tratta di un’auto che puoi guidare con sicurezza, sia sulle strade cittadine, che esplorando strade di campagna o viaggiando in autostrada.
L’ispirazione per le importanti proporzioni di LBX è venuta da una fonte sorprendente: le torte di riso, una tradizionale offerta religiosa giapponese del periodo di Capodanno. La struttura è costituita da due dischi: uno piccolo posto sopra uno più grande. Lo spostamento della targa in basso nel paraurti posteriore ha consentito di ottenere una superficie del portellone posteriore pulita e lineare, che mette in risalto la scritta Lexus. Come già visto su altri SUV Lexus, LBX ha una barra luminosa posteriore con un design dedicato. In questo caso si estende oltre il profilo della portiera posteriore fino ai passaruota posteriori, enfatizzando la larghezza dell’auto e il suo aspetto ben piantato. Il design, ovviamente, non riguarda solo l’aspetto accattivante: non sono stati dimenticati dei dettagli accurati per ottenere le migliori prestazioni aerodinamiche possibili. Questo, a sua volta, è un fattore importante per conferire stabilità alla vettura e ottimizzare l’efficienza dei consumi. Il tetto, lo spoiler pronunciato e la combinazione di luci posteriori sono tutti elementi sagomati per agevolare il flusso d’aria sopra e lontano dall’auto. Le modanature della linea di cintura sono a filo con la carrozzeria e le alette sul bordo inferiore delle minigonne laterali contribuiscono all’efficienza aerodinamica, insieme allo stile accurato degli angoli del paraurti anteriore e dei lati del paraurti posteriore. Per apprezzare al meglio il design di LBX, Lexus offre una scelta di finiture di vernice esterna che includono vivaci tonalità di rosso, giallo e blu e l’opzione di una sorprendente combinazione bicolore con tetto e montanti neri a contrasto.

foto: ufficio stampa Toyota Motor Italia

(ITALPRESS).

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su