Karate, Gianmarco Pacino medaglia d’oro in Lussemburgo

Arrivano ancora soddisfazioni per la Troina del karate, questa volta dal Lussemburgo: Gianmarco Pacino, domenica scorsa, ha vinto la medaglia d’oro nella prestigiosa Coupe del Kayl nella categoria under 21 – 67 kg e si è classificato secondo nella categoria senior – 67 kg. Una grande gioia per l’atleta troinese, costretto a saltare i campionati europei di inizio 2022 a causa di un brutto infortunio: «Sono felice del risultato che ho conseguito. Non è stato un periodo facile per me poiché, a causa di un brutto infortunio, non sono riuscito a prendere parte agli Europei di febbraio. Peccato perché era un torneo al quale sognavo di partecipare fin da bambino e al quale mi stavo preparando da diverso tempo. Essere tornato a gareggiare e aver ottenuto importanti successi è un bel punto di partenza per il futuro».
Gianmarco ci ha anche raccontato com’è nata la sua passione per il karate: «Ho iniziato a praticare questo sport a 6 anni, in concomitanza con il calcio, perché amo il calcio come gran parte dei bambini. Con il tempo ho capito di avere un talento per il karate e inoltre ho molto apprezzato la formazione che questo sport mi dava. Nel karate infatti la disciplina e il rispetto verso l’avversario stanno alla base e inoltre questi insegnamenti mi hanno anche permesso di acquisire una grande fiducia in me stesso».
Con il tempo poi sono arrivati i primi risultati: «A 12 anni ho vinto il mio primo titolo regionale e ho iniziato anche a gareggiare a livello internazionale. Tre anni dopo ho vinto la mia prima medaglia di bronzo al campionato italiano cadetti. La mia formazione è stata costante: sono stato in Francia dove ho imparato molto e ho continuato a gareggiare anche nel resto d’Europa. L’anno della consacrazione è stato il 2018 in quanto sono arrivato secondo al Campionato italiano junior e quinto alla coppa del Mondo tenutasi a Venezia. Per due anni di fila poi sono stato secondo al campionato italiano under 21».
Ovviamente c’è grande fiducia per l’immediato futuro: «La gioia per il risultato di domenica è già alle spalle. Ora sono concentrato per le gare del campionato italiano senior che si svolgeranno a Torino tra qualche mese e voglio dare continuità ai risultati positivi raggiunti».

Fabrizio Tomasi

Condividi su:

Seguici su