JLR conferma il futuro elettrico dello stabilimento di Nitra

ROMA (ITALPRESS) – Jaguar Land Rover ha confermato che il suo stabilimento all’avanguardia a Nitra, in Slovacchia, nell’ambito della strategia Reiamgine, produrrà veicoli elettrici, e vedrà il lancio di nove nuovi veicoli elettrici entro il 2030. In occasione del quinto anniversario dello stabilimento slovacco, Barbara Bergmeier, JLR Executive Director of Industrial Operations, ha sottolineato l’incredibile successo dello stabilimento e delle sue persone, che hanno prodotto ad oggi oltre 365.000 Defender e Discovery, dall’inizio della produzione iniziata ad ottobre 2018. “Sono entusiasta di annunciare che il nostro avanguardistico stabilimento state-of-the-art di Nitra, produrrà veicoli elettrici in questo decennio nell’ambito della nostra strategia di elettrificazione. Questo è un voto di fiducia nelle 5.000 persone qualificate e dedicate dello stabilimento e dimostra il ruolo significativo di Nitra nel successo delle nostre attuali performance. Voglio anche ringraziare i nostri fornitori che ci hanno seguito a Nitra e hanno sostenuto i nostri aumenti di produzione”. Ha dichiarato Barbara Bergmeier, JLR Executive Director of Industrial Operations.
“Oggi questo traguardo rappresenta una vera pietra miliare per il nostro impianto, che è andato sempre più rafforzandosi, da quando le linee hanno iniziato a lavorare cinque anni fa. Abbiamo apportato modifiche, come l’aggiunta della Defender 130 e il passaggio da due a tre turni aumentando la produzione da 2.000 a 3.000 auto a settimana. La notizia che produrremo veicoli elettrici è la conferma del nostro ruolo chiave nella strategia Reimagine” ha detto Guillermo Mancholas, JLR Nitra Operations Director. JLR ha investito 1,3 miliardi di euro per lanciare Nitra, un impianto altamente digitalizzato e automatizzato che è stato il primo in Europa a utilizzare il sistema Pulse carrier di Kuka – con tempi di trasferimento più rapidi del 30% rispetto ai sistemi convenzionali. Da allora, il gruppo produttore di auto di lusso, ha investito altri 60 milioni di euro in nuove tecnologie, terreni, edifici e software.
La nuova Defender, prodotta esclusivamente a Nitra, ha scritto una particolare storia di successo finanziario per l’azienda. Come modello più venduto di JLR negli ultimi due anni finanziari, sta infatti decuplicando le entrate della Classic Defender nel 2015. Guardando al futuro, JLR sta investendo 15 miliardi di sterline in cinque anni per trasformare i suoi veicoli in elettrici e raggiungere lo zero emissioni nette di carbonio entro il 2039. Ciò include l’elettrificazione dei suoi lussuosi marchi Range Rover, Defender, Jaguar e Discovery e il lancio di nove modelli puramente elettrici entro il 2030.
L’azienda sta rapidamente trasformando la sua impronta industriale per prepararsi all’elettrificazione, e l’elettrificazione di Nitra rappresenta l’ultimo pezzo del mosaico.
Halewood diventerà il primo impianto di produzione completamente elettrico di JLR, Solihull produrrà modelli elettrici Range Rover, Range Rover Sport e Jaguar, il Centro di produzione motori di Wolverhampton costruirà EDU, (Electric Drive Units) e Castle Bromwich sarà utilizzato per costruire pannelli di carrozzeria per veicoli elettrici. Nel frattempo, questa settimana, JLR ha aperto un nuovo Future Energy Lab da 250 milioni di sterline a Whitley, Coventry, nel Regno Unito, per sviluppare in casa le Electric Drive Units (EDU) per l’azienda.

foto: ufficio stampa JLR Italia

(ITALPRESS).

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su