“Io odontoiatra giuro”, a Palermo il giuramento di 22 neolaureati

PALERMO (ITALPRESS) – Il presidente dell’Ordine dei medici-chirurghi e odontoiatri di Palermo, Toti Amato, consigliere del direttivo Fnomceo, e il presidente della Commissione albo odontoiatri (Cao) Mario Marrone, insieme ai consiglieri Cao Filippo Bucalo, Giuseppe Gariffo, Emanuele Cusimano e Fulvio Gennaro, hanno accolto a Villa Magnisi i 22 giovani medici odontoiatri per la solenne cerimonia di giuramento professionale “Io medico odontoiatra giuro”. Al centro della cerimonia, che segna l’inizio ufficiale della carriera professionale dei neoiscritti, i consigli “preziosi” dei vertici dell’Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri, ma soprattutto “un sollecito delle coscienze”.
“In un momento storico che vede milioni di italiani rinunciare alle cure a causa di una sanità pubblica che arranca e non riesce più a garantire l’universalità delle cure – ha detto il presidente dell’Omceo Toti Amato – serve un forte impegno per una qualità di cura che non trascuri, nel rapporto medico-paziente, quei sentimenti di interesse e di empatia perchè sono la parte fondamentale dell’umanizzazione della cura e l’unico strumento per comprendere davvero la sofferenza”.
Compito della Cao, ha poi spiegato il presidente degli odontoiatri Mario Marrone “è garantire una comunità di professionisti responsabili e competenti, assicurando da una parte una pratica sempre al passo con gli sviluppi scientifici e tecnologici, dall’altra una qualità di prestazioni esigibili da ogni persona. Si chiama: diritto alla salute”.
“State insieme e unitevi – ha proseguito Marrone – servendovi di tutti gli strumenti professionali ed etici disponibili per rendere più competitivi i vostri studi. Oggi ci sono forme di aggregazione tra professionisti, come le Stp, che offrono la possibilità di poter svolgere l’attività con una veste giuridica moderna e dinamica anche per fare fronte alle richieste di maggiore specializzazione”.
La cerimonia si è conclusa con il giuramento professionale e la consegna ai giovani odontoiatri del codice deontologico e un piccolo caduceo, simbolo della professione.
– foto ufficio stampa Ordine dei medici-chirurghi e odontoiatri di Palermo –
(ITALPRESS).

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su