Il Troina si congeda con una sconfitta: a Gagliano si impone la Cittanovese 4-2

La Cittanovese vince a Gagliano Castelferrato in casa del già salvo Troina e ottiene la matematica permanenza in serie D. Partita che fin da subito ha avuto quasi il sapore di un’amichevole estiva e che è stata giocata a viso aperto da entrambe le compagini
Il torrido pomeriggio del Comunale (il termometro segnava 43°!) si apre con il guizzo di Petrucci che approfitta di una sbavatura della difesa ennese e trafigge Li Volsi in diagonale. Gli ospiti amministrano il vantaggio-lampo e addirittura potrebbero raddoppiare ma l’estremo difensore rossoblù fa buona guardia. Gli uomini di Mascara pareggiano al 23’ con un eurogol da centrocampo di Giuffrida che vede La Cagnina fuori dai pali e lo beffa con un delizioso pallonetto dalla distanza. Poi però si scatena Viola che realizza una doppietta tra il 29’ e il 43’: il primo gol è una vera e propria perla, con il numero 10 calabrese che dribbla mezza difesa troinese e poi scarica un siluro sotto l’incrocio; la seconda rete è realizzata invece con un preciso diagonale che sorprende Li Volsi. I calabresi vanno al riposo con un rassicurante 1-3.
Nella ripresa ancora in gol la Cittanovese con Alfano, il quale sfrutta un calcio d’angolo e la totale immobilità della difesa ennese. Poi inizia la girandola dei cambi: Mascara butta dentro tra gli altri Balistreri e Calaciura (troinese classe 2004) e proprio l’attaccante palermitano realizza il definitivo 2-4, tornando al gol dopo un periodo caratterizzato dai continui infortuni.
Finisce dunque con un’altra sconfitta il campionato del Troina: i rossoblù hanno onorato gli impegni fino all’ultimo, chiudendo però in maniera calante la stagione. Gli ennesi infatti avevano raggiunto l’aritmetica salvezza da un bel po’ e indubbiamente hanno subito le maggiori motivazioni degli avversari.

FABRIZIO TOMASI

Condividi su:

Seguici su