Il Troina sbatte sul Licata: a Gagliano, i rossoblù conquistano comunque un buon punto

Buon pareggio per Troina e Licata nel match della ventinovesima giornata del campionato di serie D, girone I: a Gagliano Castelferrato finisce 1-1, grazie ai gol di Catalano e Kamara a fine primo tempo. Risultato che fa comodo a entrambe le squadre che muovono la classifica ed evitano inutili fastidi per questo intenso finale di stagione.
Pomeriggio estivo al Comunale che condiziona non poco la gara. Le due squadre arrivano al match con umori opposti: il Troina, reduce dalla preziosa vittoria di Cittanova, respira ora un’aria più tranquilla in classifica; il Licata invece porta in dote le 3 sberle prese dal Rotonda e ha voglia di rifarsi.
Il primo pericolo lo creano gli ospiti all’8′ con la punizione di Catalano dai 30 metri respinta dalla barriera. Il Troina risponde in contropiede un minuto dopo con la discesa di Puleo fermato all’ultimo in angolo. Fiammata dei rossoblù al 21′, con uno slalom di Rizzo che libera poi il sinistro, parato a terra da Paterniti. La partita non è entusiasmante e si accende solo a sprazzi. Al 34′, ospiti pericolosi con colpo di testa di Izco, fuori di poco. È il preludio al vantaggio che arriva 4 minuti dopo con un eurogol di Catalano il quale con un grande tiro a giro beffa l’incolpevole Aiolfi. All’ultimo minuto il Troina pareggia: penalty assegnato per fallo di mano di un difensore del Licata in mischia e trasformazione impeccabile di Kamara per l’1-1.
Nel secondo tempo subito Troina vicino al raddoppio: discesa di Ficarrotta sulla destra, palla in mezzo e tap-in clamorosamente ciccato da Kamara a centro area. Risponde il Licata con la punizione di Civilleri, parata a terra da Aiolfi. Poi le squadre si allungano e la partita si accende: al 19′ contropiede buttato via da Ficarrotta che serve il neo entrato Di Grazia anziché Celin e l’azione si perde per il rientro della difesa avversaria; 6 minuti dopo ci prova Candiano da fuori ma Aiolfi è attento. Alla mezz’ora incredibile occasione fallita da Mbaye che non trova la palla di testa e spreca un grande assist di Ficarrotta. Al 36′ evidente fallo su Celin in area con l’arbitro che però lascia correre. In pieno recupero Di Grazia spreca a porta vuota, anche se da posizione defilata, il possibile vantaggio.
Finisce dunque 1-1: buone conferme per il Troina di Mascara che, dopo l’affermazione in casa della Cittanovese, trova un altro punto d’oro e allontana ancora di più la zona pericolosa della classifica. I rossoblù salgono a quota 35 e in virtù degli altri risultati possono stare più tranquilli. Il Licata non riscatta del tutto la batosta casalinga col Rotonda ma Campanella può essere soddisfatto della reazione collettiva dei suoi uomini.

FABRIZIO TOMASI

Condividi su:

Seguici su