Troina: è una sconfitta indolore: all’ “Aldo Campo” si impone il Marina 1-0 ma i rossoblù sono comunque salvi

Cade in trasferta il Troina che si arrende a un grintoso Marina di Ragusa per 1-0. Gli uomini di Mascara, forse troppo tranquilli per il largo vantaggio nei confronti dei ragusani, si svegliano solo nel finale, troppo tardi per cercare di riprendere il match. Continuano la risalita, invece, i ragazzi di Utro, ora a un solo punto dal Rende terzultimo. Il Troina è comunque aritmeticamente salvo in virtù della sconfitta del Rende, che nell’ultima giornata di campionato affronterà proprio il Marina di Ragusa. Questo scontro da brividi impedirà a una delle due contendenti di ottenere un risultato pieno, per cui i rossoblù ennesi hanno raggiunto anche matematicamente il traguardo salvezza.
Torniamo all incontro di oggi. Il primo tempo è subito di marca iblea, con il Marina decisamente più motivato rispetto agli ennesi. Al 9′ padroni di casa in vantaggio con Baldeh che legittima il dominio della primissima parte di gara. 2 minuti dopo i ragusani vanno addirittura vicini al raddoppio con una conclusione dal limite, respinta miracolosamente da Aiolfi. Il Troina reagisce con il “solito” colpo di testa di Mbaye da palla ferma, ma la sfera viene respinta in angolo. A sfiorare ancora il gol è il Marina, con Mistretta che su punizione non arriva per poco a centrare il bersaglio grosso. La prima frazione va in archivio con il meritato vantaggio degli uomini di Utro.
Nella ripresa a farla da padrona è il caldo, con le squadre che faticano a costruire azioni pericolose. Gli allenatori tentano di attingere dalla panchina per immettere forze fresche sul terreno di gioco, ma a rendersi pericoloso è ancora Baldeh che in più di un’occasione chiama Aiolfi agli straordinari. Il Troina si rivede nel finale: all’80’ ammonito Ficarrotta per una caduta in area (il rigore pareva evidente). Poi tiro-cross di Aperi e provvidenzale smanacciata di Pellegrino. Passano pochi minuti e ancora Ficarrotta fa la barba al palo con una punizione delle sue. I 4 minuti di recupero non regalano altre emozioni e il risultato non cambia.
Il Marina di Ragusa interrompe la maledizione contro il Troina che lo vedeva sempre sconfitto nei precedenti e continua a sperare nella salvezza. I rossoblù di Mascara, invece, sono salvi nonostante la sconfitta.

FABRIZIO TOMASI

Condividi su:

Seguici su