“Il giro del mondo in cucina”: I fiocchi di neve napoletani

La storia di questo dolce nasce nella mia amata Napoli, città dai mille colori e suoni, dove ho vissuto per un anno.
Siamo nel ’43 e Napoli è sotto l’assedio nemico. È negli spazi bui e angusti delle catacombe di San Gaudioso che Clara e Vittorio si incontrano. Lei è del quartiere, lui è un militare triestino. Si guardano ed è subito amore, ma la guerra e la paura sono un ostacolo ingombrante.
Un giorno Vittorio, con un atto di coraggio, le chiede di incontrarsi per le strade della città. La giovane donna rifiuta con un monito che non lascia speranze: avrebbe accettato solo se a Napoli avesse nevicato. Quella stessa notte, al termine del bombardamento, uscendo dal rifugio, si imbatterono in una Napoli coperta dai fiocchi di neve. In questo racconto supponiamo che l’amore abbia avuto la meglio, ed è proprio da questa storia che prende nome la ricetta di oggi: il Fiocco di Neve. Simbolo di amore, passione e forse anche di speranza e superamento dei limiti.
L’unicità si racchiude anche nell’assaggio. Si tratta di una soffice brioche dal gusto leggero, ripieno da una crema bianca delicata a base di ricotta di pecora e latte fresco.

Ingredienti:
190gr farina 00
150gr farina Manitoba
60gr di burro
60gr di zucchero
12gr di lievito fresco
130ml di latte
60ml di acqua
1 pizzico di sale
Essenza di vaniglia
Lievito per dolci q.b

Per la crema al latte:
375ml di latte intero
75gr di zucchero
30gr amido di mais
Vanillina q.b.
200ml di panna liquida per dolci
30gr zucchero a velo
200g di ricotta di pecora (o vaccina)

Procedimento:
In una ciotola uniamo le farine, lo zucchero, l’acqua, il latte, il lievito fresco, il sale, la vanillina, il lievito x dolci e , alla fine, il burro. Impastiamo per almeno 20min e lasciamo riposare fino al raddoppio.

Nel frattempo prepariamo la crema al latte.
In un pentolino mettiamo: lo zucchero, l’amido, poi il latte, la vanillina.
Facciamo addensare il tutto e poi lasciamo raffreddare.

A parte montiamo la panna insieme allo zucchero a velo. Qui aggiungiamo la crema al latte e poi la ricotta.

blank

A questo punto non ci resta che formare delle palline di circa 20gr ciascuna e lasciarle lievitare nuovamente fino al raddoppio.
Una volta raddoppiate le spennelliamo con 1 tuorlo d’uovo e due cucchiai di latte.
Inforniamo a 180° x 10min.

Sandra Plumari

blank

 

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su