Il Dirigente Scolastico, Viviana Ardica, chiarisce la posizione in merito alle recenti segnalazioni

In seguito alle segnalazioni pervenuteci da alcuni genitori degli studenti troinesi e dall’articolo pubblicato ieri sulla nostra testata riguardo ai chiarimenti per la situazione e gestione Covid-19, il Dirigente Scolastico, Professoressa Viviana Ardica, precisa la sua posizione. 

“In questo brutto periodo le istituzioni scolastiche hanno l’obbligo di rispettare il protocollo ministeriale. Il Dirigente Scolastico deve ricevere disposizioni e le rispettive comunicazioni da parte dell’ASP (Azienda Sanitaria Provinciale) e dall’USCA (Unità Speciali di Continuità Assistenziale). Saranno poi queste ultime a indicare, qualora lo ritengano necessario, la strada corretta da seguire. Il D.S. può attivare la DAD (Didattica A Distanza) solo a seguito di comunicazione ASP o solo nel caso di soggetti fragili. La scuola, e gli operatori annessi, sono un tramite che veicola l’informazione tra gli enti preposti e le famiglie. Abbiamo sempre lavorato per delineare un quadro quanto più chiaro possibile, fornendo noi stessi all’Asp i recapiti per le segnalazioni e i locali per gli screening degli studenti e della stessa popolazione.”

In merito alle dichiarazioni della preside, la Direzione Generale dell’”Ufficio scolastico regionale per la Sicilia” elenca alcuni punti chiave che si possono consultare. Ne riportiamo due qui di seguito.

Nel caso in cui uno studente risulti positivo al tampone, quale è la procedura di comunicazione alla scuola?

In caso di esito positivo del tampone effettuato a uno studente, il Dipartimento di Prevenzione dell’ASP avviserà il referente scolastico Covid-19 e l’alunno rimarrà a casa fino alla scomparsa dei sintomi e all’esito negativo di un tampone. Anche i genitori avranno cura di segnalare la positività dello studente alla scuola (Dirigente scolastico, docente coordinatore della classe).

Chi prescrive la quarantena agli studenti di una classe e/o la chiusura di una scuola o parte di essa?

Se un alunno e/o un lavoratore risulta positivo al COVID-19, il Dipartimento di prevenzione dell’ASP valuterà la possibilità di prescrivere la quarantena a tutti i contatti stretti (gli studenti della stessa classe) e all’eventuale personale scolastico esposto che si configuri come contatto stretto. La chiusura di una scuola o parte della stessa dovrà essere valutata dal Dipartimento di prevenzione dell’ASP.

SALVO PACINO

Condividi su:

Seguici su