Giocattoli e 5 smart Tv per piccoli degenti “Garibaldi Nesima” di Catania

CATANIA (ITALPRESS) – La sala giochi del reparto di chirurgia pediatrica del presidio ospedaliero Garibaldi Nesima di Catania da oggi è ancora più colorata. Un gesto di cuore per gli oltre 1000 piccoli pazienti ospitati ogni anno: l’associazione di volontari “I sorrisi degli ultimi” pediatrica, con sede a Noto, presieduta da Raffaele Baglieri, ha invaso gli spazi diretti da Sebastiano Cacciaguerra con puzzle, giochi da tavolo, libri da colorare, bambole e robot, donando anche 5 smart tv da 32 pollici per allietare il tempo dei bambini e dei genitori durante il ricovero in ospedale.
I giochi donati, accuratamente selezionati per essere adatti a bambini di tutte le età e condizioni di salute, non solo serviranno come distrazione tra un trattamento sanitario e l’altro, ma saranno anche strumenti preziosi per lo staff ospedaliero, che li potrà così utilizzare per facilitare la comunicazione con i piccoli pazienti e aiutarli a esprimere le proprie emozioni.
“Grazie a questa splendida dimostrazione di solidarietà e sostegno alla comunità – commenta il direttore della Struttura Complessa di Chirurgia Pediatrica Sebastiano Cacciaguerra, un’eccellenza del nostro territorio per interventi di chirurgia malformativa urologica e gastrointestinale con tecniche mininvasive di ultima generazione – riusciremo a rendere l’ambiente ospedaliero un pò più amichevole e a dare ai bambini un senso di normalità in un momento difficile della loro vita. Questi giochi faranno una grande differenza per i piccoli degenti, aiutandoli a sentirsi a ridurre lo stress durante il ricovero. Siamo profondamente grati all’associazione per la generosità mostrata e per aver pensato ai nostri piccoli pazienti”.
L’iniziativa è stata accolta con entusiasmo sia dal personale ospedaliero che dalle famiglie dei piccoli pazienti: l’associazione “I sorrisi degli Ultimi”, che da anni è impegnata su tutto il territorio nazionale a supportare varie cause sociali e comunitarie, ha scelto di focalizzare la propria attenzione sul benessere dei bambini ospedalizzati, riconoscendo l’importanza di un ambiente ospedaliero accogliente e stimolante per il recupero e il benessere psicologico dei piccoli pazienti. “Crediamo fermamente che ogni bambino, indipendentemente dalla situazione, meriti di sorridere e di avere momenti di gioia, soprattutto in circostanze difficili come un ricovero ospedaliero”, ha affermato il presidente Baglieri.
“Siamo davvero felici – dice Giuseppe Giammanco, Commissario Straordinario dell’Arnas Garibaldi – di tanta solidarietà attorno ai nostri pazienti. Il Garibaldi è da sempre considerato l’ospedale dei catanesi e, l’enorme attenzione di cittadini e associazioni, ci riempie d’orgoglio”.
Oltre al presidente dell’associazione, erano presenti il vicepresidente Francesco Lucci, i consiglieri Andrea Giunta, Domenico Bellistri (che in memoria dei suoi genitori, entrambi storici docenti di liceo, ha fatto anche omaggio di una bellissima targa), Simona Ecora e i volontari Rosario Ecora, Franco Agosta e Salvatore Azzara.
– foto ufficio stampa Arnas Garibaldi di Catania –
(ITALPRESS).

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su