Furto al Civico di Palermo, un arresto e ritrovati doni natalizi per piccoli degenti

PALERMO (ITALPRESS) – Gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato un cittadino palermitano accusato di detenzione, produzione e traffico di stupefacenti, nonchè del reato di ricettazione. I poliziotti hanno restituito il sorriso ai bimbi dell’Oncoematologia pediatrica dell’ospedale Civico per i quali la Befana, quest’anno, era stata avara di doni. Lo scorso 5 gennaio infatti un raid notturno nel reparto ospedaliero aveva fatto razzie di tablet giocattolo e strumentazione medica destinata alla cura dei piccoli degenti. Da quel momento, la Polizia di Stato ha lavorato senza sosta per ritrovare la refurtiva. La profonda conoscenza degli ambienti criminali orbitanti nella zona dell’avvenuto furto ha permesso di effettuare uno screening di sospettati ed ha condotto gli agenti sulle soglie dell’abitazione di un uomo a casa del quale si sospettava potessero trovarsi anche armi e droga.
Ecco perchè i poliziotti del Commissariato “Porta Nuova” si sono fatti accompagnare da “King”, cane del reparto Cinofili specializzato nel fiutare illeciti preclusi alla vista.
L’esito della perquisizione è stato sorprendente: nel complesso dell’abitazione strutturata su più piani sono stati trovati mezzo chilo di sostanze stupefacenti, diviso in 22 involucri contenenti hashish e marijuana, nonchè bilancini di precisione ed altra strumentazione finalizzata alla preparazione di dosi.
La perquisizione è stata estesa ad un magazzino nella disponibilità dell’uomo che ha permesso di individuare un ciclomotore rubato, una pistola scacciacani e parte della refurtiva collegata al furto ospedaliero tra cui tablet, bilance pesapersone ed apparecchiature sanitarie.
La refurtiva è stata riconsegnata a personale dell’ospedale Civico che ha espresso “gratitudine e riconoscenza alla Polizia di Stato per gli esiti di una operazione, capace di porre parzialmente rimedio ad un furto, vissuto con sdegno e riprovazione dall’intera comunità”, fanno sapere dalla Questura.
L’uomo è stato tratto in arresto ed il provvedimento convalidato dall’autorità giudiziaria.
– foto ufficio stampa Polizia di Stato –
(ITALPRESS).

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su