Fiorentina-Sivasspor 1-0, decide la rete di Barak

FIRENZE (ITALPRESS) – La Fiorentina batte 1-0 il Sivasspor nell’andata degli ottavi di finale di Conference League. Decide una rete del subentrato Barak che consente ai gigliati di presentarsi alla sfida in programma fra una settimana in Turchia, con un vantaggio minimo per il passaggio del turno. Successo meritato per i toscani che paradossalmente producono maggiormente nei 45′ iniziali ma che palesano una sterilità offensiva già troppe volte messa in mostra in questa stagione. Gli ospiti allenati da Riza Calimbay rimpiangono una traversa colpita poco prima del gol che ha deciso la sfida, con una scelta votata più al contenimento che al cercare di colpire. Il primo tempo è un monologo viola ma il guizzo vincente non arriva. Paga la scelta di Italiano di una linea mediana improntata sulla qualità con con la prima stagionale titolare di Castrovilli che, reduce da un lunghissimo infortunio, insieme a Bonaventura offre grande vivacità anche per rifornire gli esterni offensivi. Manca però la precisione sotto porta, in particolare con Jovic incapace, ad esempio all’11, di superare Vural pur ottimamente servito da Nico Gonzalez.
Stessa sorte per una conclusione in diagonale di Ikonè poco prima della mezz’ora, ma è proprio Castrovilli a far sussultare il ‘Franchì al 14′ quando tenta il famoso colpo dello scorpione con palla che però si stampa sulla traversa. La tattica del Sivasspor è molto chiara e non varia mai durante i 90′ di gioco, ovvero giocare dietro la linea di palla e provare a far male ai viola con qualche contropiede. Sono però i lunghi episodi di ostruzionismo e le perdite di tempo, a far innervosire Biraghi e compagni, che vedono così il ritmo della gara interrompersi costantemente. Poco prima dell’ora di gioco Italiano decide di dare nuova linfa alla sua squadra: fuori Castrovilli, Amrabat ed Ikonè per Barak, Mandragora e Sottil. La Fiorentina colleziona un gran numero di calci d’angolo ma sono gli ospiti sul loro secondo corner a farsi molto pericolosi con Goutas che pareggia il conto delle traverse. Come nelle migliori leggi del calcio, quella del gol sbagliato-gol subito, Barak in girata segna l’1-0 viola pochi istanti dopo l’ingresso in campo di Cabral che fa passare i gigliati dal 4-3-3 al 4-2-3-1. Troppo poche però le occasioni per rimpinguare il punteggio, con Cabral che spreca all’altezza del dischetto a 5’ dalla fine, mentre poco prima una conclusione di Charisis aveva messo i brividi al ‘Franchì. Biraghi ammonito salterà la gara di ritorno per squalifica così come Gradel espulso nel recupero per una gomitata a Martinez Quarta.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Condividi su:

Seguici su