Fiat torna nel segmento B con la nuova 600 Hybrid

MILANO (ITALPRESS) – Un modello con il quale FIAT intende ritornare a competere da protagonista nel segmento B, offrendo un’auto adatta ai cicli urbani ed extraurbani. Si tratta della nuova 600 Hybrid, presentata in questi giorni a Milano e disponibile per la prova dei clienti in apposite giornate di “Porte aperte” i prossimi 18 e 19 maggio.
Una vettura compatta, ma estremamente versatile con numerose innovazioni di tecnologia e design. La 600 Hybrid è lunga 4,17 metri; alta 1,52 e larga 1,78. Conta 5 porte, 15 litri di vani interni e un bagagliaio con 385 litri di capacità.
Il motore è progettato per ottimizzare i consumi e risparmiare fino al 15% di emissioni di CO2 rispetto ad un motore termico con cambio automatico, anche grazie al Ciclo Miller che permette di limitare le emissioni di Co2 fino a 109 g/km. L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in soli 10,5 secondi e l’erogazione di coppia è praticamente istantanea da parte dell’unità elettrica: ciò è possibile grazie ad un motore termico a 3 cilindri da 1.2 litri in grado di erogare fino a 100 CV, la batteria agli ioni di litio da 48 Volt a raffreddamento liquido e il nuovo cambio automatico a doppia frizione a 6 rapporti. Quest’ultimo comprende il motore elettrico da 21-kW, un inverter e l’unità centrale di trasmissione, che insieme forniscono la migliore ottimizzazione in termini di compattezza.
Grazie al supporto di un motore elettrico BSG l’accensione del motore avviene in modalità silenziosa e permette una transizione fluida tra il motore a combustione interna e il motore elettrico.
La potenza elettrica “extra” migliora l’elasticità ai bassi regimi e in fase di partenza, garantendo al guidatore una partenza silenziosa e una risposta pronta con transizioni impercettibili e veloci. Inoltre, questa tecnologia consente il recupero di energia man mano che il veicolo rallenta. Le prestazioni del motore termico vengono così ottimizzate soprattutto nelle fasi di ripartenza, attenuando l’effetto “turbolag” e fornendo una pronta reattività alla pressione sul pedale dell’acceleratore. Allo stesso modo, in caso di avviamento in modalità puramente elettrica, il motore a combustione viene acceso solo in caso di richiesta di maggior potenza.
L’alimentazione ibrida presenta molteplici vantaggi, non ultimo l’avvio in modalità 100% elettrica (e- launch): fluido, silenzioso e con zero sprechi di benzina. Allo stesso modo, il motore elettrico migliora l’efficienza e il piacere di guida, consentendo all’auto di viaggiare con il motore a combustione interna spento in determinate situazioni. Questa modalità si attiva durante la guida in città a una velocità inferiore a 30 km/h, arrivando fino a 1 km di autonomia completamente in modalità elettrica su strade urbane ed extraurbane se si mantiene una guida regolare, oppure quando il conducente rilascia il pedale dell’acceleratore in condizioni stabilizzate o in discesa persino in autostrada risparmiando carburante.
L’alimentazione esclusivamente elettrica può essere utilizzata anche per la funzione e-creeping, che consente di effettuare una serie di brevi movimenti in avanti senza pressione sull’acceleratore, ad esempio in coda (e-queueing). L’auto può essere parcheggiata anche in modalità 100% elettrica, (e-parking). Inoltre, l’alimentazione ibrida è progettata per recuperare energia durante la decelerazione.
Sempre a livello tecnologico, Fiat 600 Hybrid è dotata di diversi dispositivi di assistenza alla guida. Tra questi l’Adaptive Cruise Control (ACC) per frenare o accelerare in risposta all’auto che precede e l’Intelligent Speed Assist per leggere i limiti di velocità. Presente anche la funzione Blind Spot Detection che utilizza sensori a ultrasuoni per monitorare gli angoli ciechi e, grazie alle luci di avvertenza sugli specchi retrovisori esterni, segnala la presenza di eventuali veicoli che sopraggiungono.
La dotazione include anche la funzione Stop&Go, il freno di stazionamento elettrico, la frenata d’emergenza autonoma in caso di presenza di ciclisti e pedoni e la funzione Drowsy Driver Detection, per monitorare il grado di concentrazione del conducente. Infine, i sensori a 360° e la vista a 180° posteriore grazie alla videocamera dedicata, dotata di griglia dinamica, aiutano a evitare gli ostacoli durante le manovre di parcheggio o manovre complesse.
Per quanto riguarda l’infotainment, sono presenti a bordo un impianto audio a 6 altoparlanti, una radio da 10,25″ completamente personalizzabile con Navi, CarPlay e Android Auto wireless, un cruscotto digitale da 7” e servizi connessi.
Ad ulteriormente supporto per i viaggiatori, la Nuova Fiat 600 Hybrid offre i servizi Uconnect, come i comandi vocali per comunicare con l’impianto di navigazione di bordo, il sistema Tom Tom, le cui mappe si aggiornano automaticamente e sono in grado di mostrare tutte le stazioni di ricarica disponibili lungo il percorso e fornire informazioni in tempo reale sui parcheggi liberi nei pressi delle strade pubbliche.
All’esterno, si notano un frontale più affilato e deciso con un cofano più dominante e un muso più affilato, una firma cromata 600 è visibile sia sul frontale che sulle fiancate, insieme ad una rinnovata identità di illuminazione a LED e a ruote grandi fino a 18″.
Completano il design degli interni i sedili in tessuto riciclato con dettagli bianchi e una fascia del cruscotto in bio-plastica nera opaca. Altri optional incorporati nei sedili sono la regolazione elettrica e di funzione di massaggio alla schiena.
“Il Porte Aperte dedicato alla Nuova 600 Hybrid rappresenta un momento cruciale per FIAT, poichè consente al grande pubblico sia di conoscere da vicino questa vettura, che incarna la bellezza italiana e la filosofia della Dolce Vita, sia di provare su strada la sua tecnologia ibrida che assicura molti dei vantaggi della guida elettrica, ma priva di quelle incertezze legate alla ricarica che ancora oggi frenano alcuni clienti verso una completa mobilità a zero emissioni”, ha dichiarato Giuseppe Galassi, Managing Director Fiat e Abarth in Italia.
“Torniamo nel segmento B delle vetture compatte, che da sempre ha rappresentato per FIAT un punto di forza soprattutto sul mercato italiano – ha aggiunto -. Si tratta di una vettura che si rivolge alle famiglie italiane e si presta alla mobilità urbana ed extraurbana. Per chi ancora non si sente pronto al passaggio ad una guida 100% elettrica, offriamo una vettura accattivante nello stile, ricca nelle dotazioni e soprattutto dotata di una moderna motorizzazione ibrida con un innovativo cambio automatico, che siamo certi li accompagnerà gradualmente in questo passaggio”.

– Foto xh7/Italpress –

(ITALPRESS).

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su