Esplosione a Suviana, sindaco di Bologna “Tragedia immane”

BOLOGNA (ITALPRESS) – E’ di tre morti accertati, cinque feriti, quattro dispersi, il bilancio dell’esplosione avvenuta ieri pomeriggio nella centrale idroelettrica di Suviana, sull’appennino bolognese.
“Una tragedia sul lavoro immane, una delle più gravi della storia recente per il nostro paese – ha scritto su facebook il sindaco di Bologna Matteo Lepore – Sul posto ho trovato sin dall’inizio un vasto dispiegamento di forze e soccorritori, con il sostegno della comunità locale e dei sindaci di Camugnano e Castiglione dei Pepoli. Si sta tentando di tutto per individuare e recuperare i dispersi a decine di metri sotto terra, intrappolati nella struttura della centrale, in condizioni davvero complicate anche per i soccorritori stessi, ai quali va tutta la nostra gratitudine, a partire dalle molteplici squadre dei vigili del fuoco impegnate.
A nome della città di #Bologna esprimo il più commosso cordoglio ai parenti e ai colleghi delle vittime, vicinanza per coloro che attendono notizie sui propri cari dispersi o feriti”.
-foto Vigili del Fuoco-
(ITALPRESS).

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su