Enna tra risse e divieti

LA POLIZIA DI STATO SOTTOPONE TRE SOGGETTI AL DIVIETO DI ACCESSO AI LOCALI PUBBLICI NONCHE’ AL DIVIETO DI STAZIONAMENTO NELLE IMMEDIATE VICINANZE DEGLI STESSI PER IL PERIODO DI 12 MESI

In data odierna, personale della Polizia di Stato di Enna ha notificato, a carico di tre soggetti, il provvedimento del Divieto di accesso ai locali pubblici nonché il divieto di stazionamento nelle immediate vicinanze degli stessi, per il periodo di 12 mesi, così come consentito dalla normativa sulle misure di prevenzione (c.d. DASPO urbano).

L’attività, poi sfociata nei provvedimenti di cui sopra, ha avuto la sua genesi dall’intervento da parte di un equipaggio delle volanti, il quale è intervenuto in questo centro, verso le ore 12.40 del 20 agosto u.s., a seguito di diverse segnalazioni inerenti una rissa che si stava consumando per strada ad opera dei tre soggetti, nelle immediate vicinanze di un esercizio pubblico.

I riscontri operati hanno consentito di rilevare che tra i tre soggetti era nata una discussione poi repentinamente degenerata in rissa.

L’attività svolta in questo campo si estrinseca nel potere del Questore in ordine all’applicazione delle misure di prevenzione, che contribuisce ad esprimere la vicinanza della Polizia di Stato alla cittadinanza e ad elevare il grado di sicurezza garantita e percepita, scongiurando il ripetersi di condotte come quelle sopra descritte. 


Questura di Enna
Ufficio Stampa

Condividi su:

Seguici su