Emergenza a Lampedusa, 3800 in hotspot mentre proseguono sbarchi

LAMPEDUSA (AGRIGENTO) (ITALPRESS) Sono ancora ore complicate a Lampedusa, dove l’emergenza migranti non accenna a placarsi. Questa mattina quattro nuovi sbarchi sull’isola, dove al molo Favaloro sono giunte 140 persone, facendo salire a nove il numero dei barchini arrivati a partire dalla tarda serata di ieri. Il numero degli ospiti presenti all’hotspot di Contrada Imbriacola, riferisce la Croce Rossa Italiana, è sceso quest’oggi al di sotto delle 4 mila unità (3800), come già anticipato dal commissario all’emergenza migranti, il prefetto Valerio Valenti, a fronte però degli appena 380 posti disponibili. E sarà pertanto un’altra giornata di trasferimenti, già oltre 600 in mattinata, ma si stima che si possa superare le duemila unità entro la sera, in previsione di ulteriori arrivi sull’isola. Nel frattempo, non mancano le tensioni a Lampedusa tra gli stessi migranti in attesa di essere trasferiti in un altro dei centri individuati. La strada di accesso all’hotspot è piena fin dall’alba di centinaia di persone che aspettano di salire sulle navette per raggiungere il porto. La lunga attesa sotto il sole hanno provocato alcuni disordini, con dei gruppi di nordafricani che hanno tentato di scavalcare la fila introducendosi nelle proprietà private per poi uscirne diversi metri più avanti, causando però delle rivolte da parte di chi era disposto in modo ordinato. E’ dovuta intervenire la polizia per sedare gli animi e dividere alcuni migranti che erano entrati a contatto.

– Foto: Agenzia Fotogramma –
(ITALPRESS).

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su