Delitto Scazzi, Michele Misseri è tornato in libertà

ROMA (ITALPRESS) – Michele Misseri ha lasciato il carcere di Lecce accompagnato dal su avvocato. Era stato condannato a 8 anni di reclusione per avere gettato in un pozzo di Avetrana il corpo della nipote Sarah Scazzi, uccisa a 15 anni il 16 agosto 2010.
Per il delitto sono state condannate all’ergastolo sua figlia Sabrina e sua moglie Cosima.
– foto Agenzia Fotogramma –
(ITALPRESS).

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su