Coppa degli Assi e Internazionali Sicilia presentati negli Emirati Arabi

AL AIN (EMIRATI ARABI) (ITALPRESS) – La 60° edizione degli “Internazionali di Sicilia” e la 39° “Coppa degli Assi” di equitazione in programma nel prossimo mese di settembre in due settimane consecutive (19-22 e 26-29) al campo ostacoli “La Favorita” di Palermo, sono state presentate stamane nell’ambito del concorso “Al Shiràaa International Horse show” in corso ad Al Ain, nell’Emirato di Abu Dhabi. Il programma dei due eventi e la storia della Coppa degli Assi sono stati illustrati dall’assessore Regionale al Turismo, Elvira Amata. Folta la presenza della stampa locale e internazionale di settore oltre a cavalieri e amazzoni che stanno partecipando al concorso degli Emirati che fa parte di un esclusivo circuito internazionale con tappe in diverse nazioni europee. “Siamo orgogliosi di avere ripreso l’organizzazione della Coppa degli Assi – ha detto Elvira Amata, che ha portato il saluto del presidente della Regione Siciliana Renato Schifani – e adesso intendiamo potenziarla, perchè sappiamo di poter offrire adeguata ospitalità a cavalli, cavalieri ed a tutto il loro seguito. La Sicilia oltre a essere una terra ricca di storia, tradizione, cultura ed impareggiabili bellezze naturali, offre un clima che consente di poter essere visitata tutto l’anno e anche per queste caratteristiche desideriamo proporvi la nostra Isola come ideale luogo per allenare cavalli e cavalieri pure durante i freddi inverni del nord”. “Siamo qui per avere un primo diretto contatto con voi che siete fra i migliori protagonisti dell’equitazione internazionali – ha sottolineato l’assessore Amata – ci auguriamo vorrete raccogliere il nostro invito e vi aspettiamo numerosi a Palermo nel prossimo mese di settembre. I due concorsi a distanza di una settimana l’uno dall’altro sono stati pensati per darvi l’opportunità di scoprire o visitare altri angoli della Sicilia oltre alla capitale”. Nell’illustrare la storia della Coppa degli Assi, ideata 56 anni addietro, ne è stato evidenziato il valore dei partecipanti, tanto da essere considerata una mini-olimpiade, ed il tasso tecnico del percorso su fondo in erba, peraltro in un area di rara bellezza naturale, con i tracciati disegnati da Uliano Vezzani. Nell’albo d’oro della Coppa degli Assi fra i 29 diversi vincitori figurano nomi di cavalieri che hanno fatto la storia dell’equitazione internazionale. Fra questi l’inglese David Broome che inaugurò il Concorso (1976) proseguendo con l’italiano Raimondo D’Inzeo (1978), il brasiliano Nelson Pessoa (1979 e 1988), l’elvetico Willi Melliger (1983), il francese Michel Robert (1998), ed il belga Stanny van Paesschen che di vittorie ne detiene ben quattro (’84-85-87-91), per arrivare ai giorni nostri con gli italiani Natale Chiudani (2005-2006) ed Emanuele Gaudiano (2010 e 2011), assidui partecipanti inseguendo entrambi la terza vittoria.
Nel 2023 il Grand Prix è stato vinto dal giovane caporale dell’Esercito Italiano Lorenzo Correddu. I due concorsi sono promossi dalla Regione Siciliana con il supporto tecnico organizzativo, per il quinto anno, di Fiera Verona.
La Coppa degli Assi con Fiera Verona che è l’organizzatore tecnico, è presente “Al Shiràaa International Horse show”, che ha avuto inizio mercoledì 10 e si concluderà domani, domenica 14, con un proprio stand all’interno del quale sono esposti prodotti dell’artigianato siciliano e vengono offerte degustazioni gastronomiche. Il concorso di salti ad ostacoli si svolge nel grande parco di intrattenimento della città di Al Ain, nell’Emirato di Abu Dhabi, quasi al confine con l’Oman.
– Foto Stratos –
(ITALPRESS).

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su