Contrasto al lavoro in nero rinvenuta una piantagione di marjuana

Continuano i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Nicosia e dei militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Enna, d’intesa con l’Ispettorato Territoriale del Lavoro, per il contrasto al lavoro in nero o irregolare nei vari settori economici della Provincia. I controlli sono stati eseguiti nel territorio del Comune di Centuripe presso un’azienda operante nella filiera agro-alimentare di raccolta e lavorazione ortaggi. A seguito dell’attività ispettiva i militari deferivano in stato di libertà per il reato di “sfruttamento lavorativo” il titolare dell’azienda. Lo stesso, infatti, impiegava un cittadino extracomunitario corrispondendogli una paga giornaliera inferiore a quella prevista dal CCNL, senza garantire alcuna tutela in materia di sicurezza sul lavoro e sottoponendolo a condizione alloggiative degradanti. Nell’ambito della medesima attività i Carabinieri scoprivano che sul solaio dell’immobile adibito ad alloggio del cittadino extracomunitario, era stata avviata un’attività di coltivazione di cannabis indica sottoponendo a sequestro circa sessanta piante, alcune delle quali già mature che presentavano infiorescenze. I controlli proseguiranno, nelle prossime settimane, su tutto il territorio della provincia di Enna.

Ten. Col. Antonino Restuccia
Comandante Reparto Operativo CC Enna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

CONDIVIDI L'ARTICOLO