Confintesa si espande negli Usa, inaugurato il primo ufficio in Florida

ROMA (ITALPRESS) – La presenza globale di Confintesa si amplia con l’apertura del suo primo ufficio negli Stati Uniti, nello Stato della Florida. L’inaugurazione ufficiale ha visto la partecipazione di numerosi italiani residenti nella zona, mentre il segretario generale di Confintesa, Francesco Prudenzano, ha guidato la cerimonia, sottolineando l’importanza strategica di questa nuova iniziativa.
Durante il discorso inaugurale, Prudenzano ha enfatizzato il ruolo cruciale che l’ufficio della Florida assumerà, posizionandosi come un punto di riferimento essenziale per tutti i “Comites” italiani nella regione. L’obiettivo principale di questa sede sarà fornire servizi sindacali e assistenza CAF, fungendo simultaneamente da solido collegamento tra gli italiani residenti negli Stati Uniti e la loro terra d’origine.
“Questa inaugurazione – ha detto Prudenzano – rappresenta solo il primo passo oltre i confini, un impegno volto a consolidare la presenza del nostro sindacato oltre oceano e l’apertura dell’ufficio negli Stati Uniti è mirata a fornire un supporto significativo agli italiani che lavorano nel Paese, offrendo loro assistenza legale e fiscale adeguata. Si stima che ben 35.000 italiani iscritti all’AIRE nella Florida beneficeranno direttamente da questo progetto”.
Prudenzano ha anche anticipato l’attivazione prossima di un servizio di patronato, espandendo ulteriormente la gamma di servizi offerti da Confintesa agli italiani che si trovano oltre oceano. Prudenzano ha espresso il suo sincero ringraziamento all’avvocato Massimo Reboa e al suo studio legale, riconosciuti come partner fondamentali per la riuscita del progetto.
Ad accompagnare il segretario Prudenzano c’erano i membri della segreteria generale, Claudia Ratti, Domenico Amato, e la responsabile dell’ufficio formazione di Confintesa, Nicoletta Morgia.
“Questa iniziativa – ha aggiunto Prudenzano – è parte di una strategia di espansione internazionale finalizzata a garantire un supporto completo ai connazionali che risiedono o lavorano all’estero e si propone di essere un punto di riferimento per la comunità italiana negli Stati Uniti, offrendo servizi essenziali anche per facilitare l’integrazione e fornire un valido supporto nelle questioni sindacali oltre che legali e fiscali”.
La presenza di Confintesa oltre oceano si prospetta come un nuovo capitolo nella storia del sindacato, promettendo di colmare le esigenze della crescente diaspora italiana negli Stati Uniti.

– foto ufficio stampa Confintesa –
(ITALPRESS).

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su