Con “Bollicine Elettriche” alla scoperta della mobilità sostenibile

ROMA (ITALPRESS) – Secondo appuntamento con “Bollicine Elettriche”, evento – strutturato in quattro appuntamenti – organizzato da Elevator e Caval Service con il supporto di Andiamo Elettrico che con i suoi circa 10.000 iscritti è la comunità di proprietari di auto elettriche multibrand più numerosa d’Italia. Se nel primo incontro con tutti i relatori in rappresentanza della intera filiera automotive, si era giunti alla sintesi che la mobilità elettrica è la strada tracciata, il secondo incontro si è voluto invece focalizzarsi maggiormente sulle tematiche legate alle opportunità della mobilità sostenibile e dell’economia circolare. La green economy è stata quindi la protagonista dell’appuntamento, che ha visto la partecipazione di importanti relatori.
Alberto Baban, presidente di VeNetWork, ha testimoniato l’importanza di fare squadra e guardare oltre potendo portare esempi di successo come il rilancio della Fantic che eccelle sia nelle bici elettriche sia nelle moto tradizionali. Scopo di VeNetWork è infatti quello di aiutare le aziende a crescere attraverso la promozione della cultura d’impresa, il finanziamento e lo sviluppo di nuove attività.
Filippo Busin, Ad di BRPneumatici, ha posto l’attenzione in particolare sull’importanza degli sprechi, da evitare assolutamente tanto in ottica ambientale quanto industriale.
BRPneumatici vanta una capacità produttiva annua di 30.000 pneumatici ricostruiti. Gianluca Fabris ha presentato invece il rivoluzionario Triplooo, un veicolo a tre ruote molto leggero che si muove con l’energia solare e la cui batteria può essere utilizzata come accumulatore dell’impianto fotovoltaico di casa o ufficio, utilizzando la stessa energia per muoversi agilmente in città, dimostrando che la stessa mobilità elettrica sta favorendo la creatività italiana anche sul versante della sostenibilità.
Stefano Marzotto, presidente di Zignago Holding e Ad di Santa Margherita, ha illustrato l’evoluzione dell’enologia e dei prodotti di Santa Margherita partendo dal “52” il Valdobbiadene superiore biodinamico che sintetizza come l’attenzione verso l’ambiente abbia fatto decollare la stessa industria vinicola italiana puntando con successo sulla qualità e l’attenzione verso i processi naturali. Gian Franco Nanni ha portato la testimonianza di Confindustria Ancma, di cui è vice responsabile per gli scooter elettrici, di cui Askoll Eva (Nanni è anche il Ceo della società) è uno dei maggiori player europei, presentando proprio a Bollicine Elettriche la sua ultima innovativa novità in fatto di scooter elettrici. Nanni ha sottolineato in particolare come la mobilità elettrica possa giocare un ruolo fondamentale in ambito urbano, dove scooter e bici elettriche possono fare la differenza sia a livello ambientale ma anche sul lato pratico, con grande risparmio di tempo e denaro.
(ITALPRESS).
-foto ufficio stampa Bollicine Elettriche-

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su