CITTÀ DI TROINA, VITTORIA CHE VALE DOPPIO: BATTUTA 2-0 LA NIKE 2022

A.S.D. Città Di Troina vittoriosa nella ventunesima giornata del campionato di seconda categoria. A farne le spese, fra le mura dello stadio Silvio Proto, la Nike 2022, che viene sconfitta per 2-0 ( 65’ Pappalardo, 92′ Ferruzza) e che, letteralmente, si può definire “non pervenuta”, non essendo riuscita a impensierire in nessuna occasione il portiere rossoblu Cantale.

Di seguito la cronaca della gara:
PRIMO TEMPO: La prima occasione del match è per la Nike 2022, al 4’, con Garofalo che, dalla lunga distanza, calcia alto. All’8’ risponde il Città di Troina con un’altra conclusione dalla distanza, il tentativo di Signore, però, è centrale e non crea problemi all’estremo difensore avversario. Al 12’ ospiti pericolosi con un calcio di punizione, dal limite dell’area, di Corica, sfera che, però, termina alta. Un minuto più tardi rossoblù che hanno l’occasione per sbloccare il match: cross basso di Messina a cercare Signore che, dal centro dell’area di rigore, prova la conclusione, D’Abarno però è attento e blocca la sfera in due tempi. Al 18’ padroni di casa ancora pericolosi con Santoro che ci prova dalla distanza, sfera che termina alta. Un minuto più tardi a rendersi pericolosa è la formazione di Giardini Naxos con una conclusione di Noce, dal limite dell’area, che termina fuori. Al 36’ Città di Troina che ci prova con un calcio di punizione, da circa 30 metri, di Barbera, l’estremo difensore biancoblù, però, in tuffo, manda la sfera in corner. Un minuto più tardi rossoblù ancora in avanti: cross dalla sinistra di Barbera a cercare Santoro che, di testa, manda incredibilmente alto da pochi passi. Al 48’ troinesi ancora pericolosi con Signore che, da circa 25 metri, prova la conclusione, sfera che termina, però, a lato. Dopo cinque minuti di recupero l’arbitro fischia la fine della prima frazione di gioco.
SECONDO TEMPO: La prima occasione della seconda frazione è per il Città di Troina, al 53’, con una conclusione di S. Romano che termina di poco alta. Al 60’ rossoblù nuovamente pericolosi con Ferruzza che, ottimamente servito da Messina, si invola verso l’area di rigore e prova la conclusione, D’Abarno è attento e, in tuffo, sventa la minaccia. Al 65’ Città di Troina che passa meritatamente in vantaggio: calcio di punizione di Giamblanco, da circa 30 metri, che si infrange sulla traversa, il più lesto di tutti ad arrivare sul pallone è Pappalardo che, in acrobazia, gonfia la rete. Al 73’ troinesi ancora pericolosi con Pappalardo che, dalla distanza, calcia alto. Al 74’ incursione in area di Messina e conclusione da ottima posizione, D’Abarno però è provvidenziale e, in tuffo, nega la gioia del gol al numero 8 rossoblù. All’85’ ad attaccare è ancora la truppa di mister Compagnone con Mascali, la sua conclusione viene però deviata in calcio d’angolo. Al 92’ il Città di Troina trova il raddoppio: Mascali ferma un’azione solitaria dell’estremo difensore avversario e serve Ferruzza che stoppa la sfera e, dalla lunga distanza, prova la conclusione a porta sguarnita, palla che bacia la traversa e termina in rete. Dopo otto minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità.
Autore della rete del vantaggio, Giuseppe Pappalardo, centrocampista veterano del calcio troinese, che dichiara:“Il gol lo voglio dedicare a tutte quelle persone che hanno creduto in me in questi anni e, specialmente, a chi quest’anno, per infortunio o per motivi famigliari, non sta potendo dare una mano alla squadra. Ora ci rimangono cinque partite importanti, per noi saranno cinque finali. Sappiamo però che possiamo giocarcela con tutti. Infine voglio fare un elogio alla squadra ed alla dirigenza per quello che stanno facendo, se il Città di Troina esiste è anche grazie a loro”.
Con la vittoria di oggi il Città Di Troina non recupera terreno sulla prima classificata, ma incrementa il vantaggio sulla terza, consolidando significativamente la propria posizione in classifica.
Prossima partita domenica prossima in trasferta contro il Lagoreal 1981 di Enna.

Sandra La Fico

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su