Autonomia, Calderoli “Tutte le regioni partono sulla stessa linea”

ROMA (ITALPRESS) – “Non credo di esagerare: con questa legge supereremo la questione meridionale e la questione settentrionale che ci portiamo dietro dal 1861”. Lo dice, in una intervista al Corriere della Sera, il ministro Roberto Calderoli commentando l’approvazione al Senato della legge per le autonomie delle Regioni. “Il punto per me – aggiunge – è sempre stato mettere sulla stessa linea di partenza tutte le regioni. Per 22 anni, dalla riforma del Titolo V, è stato impossibile perchè c’era il totem dei Livelli essenziali di assistenza. Ora, lo abbiamo risolto, i Lep ci sono. Anche se qualcuno fa finta di non capirlo: sono soltanto l’elenco dei diritti civili e sociali di cui ha diritto un cittadino. Beninteso: in tutto il territorio nazionale”.”Se ci sono degli errori siamo pronti a correggerli. Ma il Senato ha lavorato per otto mesi in modo serrato, ha davvero approfondito il testo che ora credo sia davvero ponderato”, aggiunge.
-foto Agenzia Fotogramma –
(ITALPRESS).

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su