ASP Enna: Influ Day il 16 dicembre 2022

Il 16 dicembre 2022, l’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna aderisce all’Influ Day con l’apertura straordinaria di 2 ambulatori vaccinali nei Distretti Sanitari di Enna e Piazza Armerina. L’iniziativa è finalizzata all’incremento delle campagne, già in corso, di somministrazione dei vaccini, d’informazione e promozioneLa vaccinazione antinfluenzale, con il coivolgimento di Pediatri, Medici di Medicina Generale e Farmacisti, è partita  lo scorso 25 ottobre 2022, con grande partecipazione di tutti gli attori coinvolti,

L’INFLU DAY è la giornata promossa dall’Assessorato Regionale della Salute dedicata all’informazione sui benefici della vaccinazione contro l’influenza, per contribuire a migliorare la percezione del valore della prevenzione tramite i vaccini, considerato che agli effetti della pandemia possono sommarsi quelli dell’influenza che mediamente colpisce ogni anno l’8% circa della popolazione.

Per l’occasione, l’ASP di Enna ha organizzato l’apertura straordinaria degli ambulatori vaccinali dei due Distretti Sanitari di Enna e Piazza Armerina, dalle ore 8:30 alle 13:00 del 16 dicembre 2022, con un evento di informazione e promozione, nel corso del quale verranno eseguite le vaccinazioni su richiesta delle persone che interverranno. A Enna sarà aperto l’ambulatorio vaccinale presso l’Ospedale Umberto I, a Piazza Armerina l’ambulatorio del Corpo F dell’Ospedale Chiello. Nei due Centri aperti al pubblico per l’iniziativa, faranno da testimonial i direttori delle Unità Operative degli Ospedali sede di vaccinazione. Assieme al personale sanitario, saranno presenti anche operatori delle Unità Operative Educazione e Promozione della Salute e Informazione e Comunicazione a disposizione della cittadinanza.
Per la campagna vaccinale, partita lo scorso 25 ottobre, il Servizio Epidemiologia e Statistica Sanitaria, diretto dal dottore Franco Belbruno, con tutti gli altri operatori del Dipartimento di Prevenzione coinvolti, ha già provveduto a promuovere tutte le necessarie modalità per una offerta attiva e capillare alla popolazione,  in seguito alla stipula, da parte della Direzione Aziendale, degli appositi accordi con i Medici di Medicina Generale, con i Pediatri di Libera Scelta e con i Farmacisti.

“La vaccinazione rappresenta il mezzo sicuro ed efficace per prevenire l’influenza e ridurne le possibili complicanze, temibili soprattutto per le persone con malattie croniche o anziane”, sottolinea Franco Belbruno.

La complicanza più comune è la sovrapposizione di un’infezione batterica a carico dell’apparato respiratorio (che può quindi portare a bronchite, ed aggravarsi fino a sviluppare una polmonite) e dell’orecchio (otite, sinusite, soprattutto nei bambini), ma anche complicanze a carico dell’apparato cardiovascolare (miocardite ed aumentato rischio di eventi ischemici cardiaci acuti) e del sistema nervoso, oltre che l’aggravamento di malattie preesistenti. Più della metà dei casi complicati si registrano nei soggetti di età superiore ai 65 anni.

La Regione Siciliana offre gratuitamente, ai soggetti dai 60 anni e a tutti gli destinatari dell’offerta a rischio per patologia anche la vaccinazione anti-pneumococcica (oltre che la vaccinazione anti Covid), anche in somministrazione contemporanea con il vaccino antinfluenzale. L’influenza e il Covid specie se co-circolanti rischiano di portare a condizioni di seria criticità gli ospedali potendo determinare un elevato numero di ricoveri, anche nei reparti di rianimazione, con limitazione nella disponibilità di posti letto per soggetti affetti da altre patologie.

I dati relativi alle diverse stagioni influenzali mettono in evidenza che la curva epidemica generalmente raggiunge il picco all’inizio del mese di febbraio, quest’anno il numero dei casi è in rapidissimo incremento con un notevole anticipo temporale rispetto alle ultime due stagioni. Stesso profilo epidemiologico registrato nell’emisfero australe nei mesi trascorsi.

Nella precedente campagna antinfluenzale nell’ASP di Enna, su una popolazione over 65 di 38.720 persone, sono state somministrate 25.333 dosi per una copertura del 65,4 per cento. Risultato, anche se di poco, superiore al già rilevante e confortante dato regionale

La Direzione Aziendale, che ha garantito sempre massimo supporto logistico nelle attività promozionali e nelle procedure di acquisizione dei vaccini, si sta attivando per invitare, con offerta mirata e tramite i mezzi di informazione, gli Organi di Polizia, il Personale Scolastico e Sanitario, gli Operatori delle Aziende di Trasporto, i Donatori di Sangue e tutte le altre categorie di destinatari, a partecipare all’evento chiedendo di incentivare, a loro volta, ogni ulteriore modalità di sensibilizzazione.

Condividi su:

Seguici su