ASP Enna: Inaugurazione monumento “Come Madre”

Mercoledì 9 marzo 2022, Ospedale Umberto I Enna

Alla presenza del Presidente della Regione Siciliana, on. Nello Musumeci, e dell’avv. Ruggero Razza, Assessore alla Salute, sarà inaugurato il 9 marzo ‘22, alle ore 11:00, il monumento “Come madre”, posto nell’ingresso dell’Ospedale Umberto I di Enna , opera dello scultore Giuseppe Branciforti.

Il monumento, arricchito da un testo dettato da Nietta Bruno, è stato interamente finanziato dalla ditta Arena che voluto sottolineare “… la sua com-passione con il territorio in cui è nata ed è voluta rimanere e che già aveva manifestato la sua partecipazione con una generosa offerta per l’acquisto di presidi sanitari”, dichiara il Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna, dott Francesco Iudica.

“Il 9 marzo del 2020 l’Umberto I ricoverò il primo paziente affetto da COVID. Da quel giorno, – continua Francesco Iudica – con un crescendo che ha sconvolto, ma mai travolto, la nostra organizzazione, abbiamo affrontato la lotta alla pandemia continuando ad assicurare anche ad altre patologie il diritto alla cura, assumendo il principio di prossimità come criterio per la vaccinazione.

Da quel giorno, ci siamo presi cura di ogni ammalato, di ciascuno, nessuno escluso, accompagnandolo nel percorso di guarigione o, quando scienza e compassione non sono bastati, assicurando la dignità del morire.

Da quel giorno, la pandemia che ci ha provati ma non schiacciati, è stata combattuta con tutta la capacità di resilienza, di impegno, di generosità, di professionalità dei nostri operatori che hanno sempre dato il massimo consentendo a una piccola Provincia, la più aggredita dal male, di essere anche punto di riferimento per altri territori. Lo abbiamo potuto fare anche perché tutte le Istituzioni locali hanno collaborato, ciascuna con la stessa generosità e consapevolezza della comune sfida.”

Sempre nella giornata del 9 marzo, “sarà inaugurato il nuovo Pronto Soccorso che, con i fondi programmati dal Governo regionale per l’emergenza COVID sarà dotato di camere di isolamento e arricchito di nuove tecnologie esclusivamente dedicate all’emergenza”.

Condividi su:

Seguici su