Arrestato ex giocatore del Troina: ha commesso un femminicidio

Alessandra Matteuzzi è l’ennesima vittima di un brutale episodio di femminicidio.
Ad aver commesso l’efferato gesto ai danni della 56enne è stato l’ex compagno 27enne, Giovanni Padovani, calciatore noto per aver militato in squadre come il Giarre, il Troina e infine nella realtà della Sancataldese. Quest’ultima, tramite un’apposita nota pubblicata sui canali social, condanna il violento gesto e prende le distanze dal giocatore.
“La Società Sancataldese Calcio tiene a puntualizzare che il calciatore Giovanni Padovani già lo scorso sabato 20 agosto era stato messo fuori rosa a causa del suo ingiustificato allontanamento.” specifica sui social il club nisseno.
Padovani, già preso in consegna dalla polizia, aveva in precedenza ricevuto da parte della vittima una denuncia a cui è conseguito il divieto di avvicinamento.
Ma evidentemente non è bastato: alle 21:00 circa di Martedì 23 Agosto, Alessandra è stata raggiunta dal calciatore, il quale, servendosi di un martello e altri oggetti contundenti, l’ha barbamente assassinata.
Sgomento e shock proviene dagli ambienti calcistici in cui ha militato Padovani, in risposta ad un fenomeno che non accenna ancora ad eclissarsi: il femminicidio.

Alfio Calabrese

Condividi su:

Seguici su