3 Dicembre 2022

Arrestato a Teramo curatore fallimentare per aver depredato 1,5 mln


Un noto commercialista teramano, unitamente a un congiunto residente all’estero, è finito agli arresti domiciliari, per aver ottenuto, nell’ambito delle procedure a lui affidategli in qualità di curatore fallimentare e commissario giudiziale, un indebito arricchimento per quasi 1,5 milioni di euro.
tvi/gsl

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.