Aperi-gol e il Troina torna a sorridere: battuto 1-0 il Roccella

Si rialza il Troina di Peppe Mascara che contro il Roccella trova una vittoria fondamentale e meritata, specialmente per quanto visto nella ripresa. A decidere il match è il colpo di testa di Aperi al 35’, che trova l’episodio giusto per sbloccare una partita che si stava facendo complicata. Sugli scudi il portiere ospite Commisso, autore di una prova incredibile in cui ha parato anche l’impossibile.
Pomeriggio invernale e pioggia battente al Comunale di Gagliano dove va in scena una partita bloccata, almeno nel primo tempo. Le due squadre pensano a non scoprirsi, consapevoli dell’importanza che il match abbia per le rispettive classifiche. A farsi preferire sono, inizialmente, gli ospiti che non creano occasioni pericolose ma quantomeno provano ad affacciarsi dalle parti di Aiolfi. L’impressione è che il match possa sbloccarsi solo con un episodio, che puntuale arriva al 35’: punizione dalla trequarti di Ficarrotta e colpo di testa di Aperi che approfitta della dormita della difesa del Roccella e batte l’incolpevole Commisso. 1-0 e secondo centro in maglia rossoblù per l’esterno del Troina. La prima frazione, deludente dal punto di vista dello spettacolo, va in archivio senza ulteriori sussulti.
Nella ripresa la musica cambia e il Troina sembra incredibilmente trasformato. I primi 10 minuti sono un vero e proprio assedio con Commisso che para di tutto: ci prova ben 3 volte Ficarrotta (su punizione, da fuori e addirittura su calcio d’angolo) ma l’estremo difensore ospite è sempre attento. Successivamente galoppata da destra a sinistra di Rizzo che salta mezza difesa calabrese trovando ancora un super Commisso. Poco dopo ancora angolo di Ficarrotta e stavolta è il palo a negare la rete al capitano rossoblù. Al 25’ altra incredibile doppia palla gol per il Troina: Mbaye raccoglie un cross dalla sinistra ma trova ancora Commisso a negargli il gol e sull’angolo seguente il portiere del Roccella è bravo sul diagonale di Popolo. Il Troina non sfonda e gli ospiti provano allora a rimettere in piedi il match. All’85’ è bravo Aiolfi a respingere il tiro di Falzetta da buona posizione. Finale convulso con qualche brivido in mischia per il Troina e con Commisso che compie l’ennesimo miracolo di giornata a tu per tu con Aperi.
Finisce dunque 1-0: boccata d’ossigeno per il Troina che sale a quota 23 punti. Gli uomini di Mascara hanno nel complesso meritato grazie soprattutto a un ottimo secondo tempo. Male il Roccella, alla quattordicesima sconfitta in campionato. La salvezza per i calabresi appare sempre più un miraggio.

FABRIZIO TOMASI

Condividi su:

Seguici su