Allegri dribbla Bonucci “Contro Lazio scontro diretto”

TORINO (ITALPRESS) – Riparte il campionato e riparte subito forte, con la Lazio dell’ex Sarri ospite all’Allianz Stadium. Ma in casa Juventus sono altri i temi a tenere banco, in primis il duro sfogo di Leonardo Bonucci che ha affermato di essersi sentito “umiliato” dal trattamento che gli è stato riservato e ha accusato Allegri di aver fornito una versione falsa degli eventi. “Non c’è più niente da dire, abbiamo già detto tanto, posso solo ripetere quello che ho già detto e fargli l’in bocca al lupo per la sua carriera dentro e fuori dal campo. Lo attende una stagione molto importante – si è limitato a replicare il tecnico bianconero – Quanto mi dà fastidio essere chiamato ‘bugiardò? I miei amici mi chiamano Pinocchio… – ribatte ancora Allegri – E’ stata presa una decisione e per Leonardo si è aperta un’altra porta, importante, per giocare la Champions. La squadra è responsabile, ha voglia di fare, mette dentro tutto quello che ha e questa è la cosa più importante”. Incalzato ancora sull’argomento, Allegri ha poi tagliato corto: “Le soap opera sono su Canale 5 e non sono molto appassionato”. Altra questione spinosa la positività al doping di Pogba: “Sono dispiaciuto per la situazione ma non ho altro da aggiungere, c’è un procedimento in corso ed è giusto aspettarne la fine. Al momento sappiamo che domani non ci sarà nè col Sassuolo. Dobbiamo essere concentrati sui giocatori che abbiamo, ne abbiamo tanti e sono in una buona condizione. Che Pogba avevo ritrovato? E’ tornato un uomo di 30 anni, purtroppo le cose non sono andate bene anche se lui ci ha messo impegno e resta un giocatore diverso da tutti gli altri”. Ma la vita va avanti e allora testa alla Lazio: “La squadra si è allenata bene, qualcuno deve smaltire ancora il fuso ma c’è voglia di fare bene alla ripresa, domani è una partita difficile contro una Lazio che ha fatto una bella vittoria a Napoli. E’ uno scontro diretto per arrivare fra le prime 4 che è il nostro obiettivo principale e va affrontato nel migliore dei modi. Sarà difficile fare la formazione, ci sono giocatori che meriterebbero di giocare ma devono stare fuori. Questo però significa che tutti ci tengono a fare bene e si mettono a disposizione della squadra. McKennie? Potrebbe partire dall’inizio, devo fare qualche valutazione su lui e Danilo, ma sta diventando un giocatore affidabile, sono contento di come si è ripresentato e di come sta lavorando”.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Condividi su:

blank

Seguici su