Al via produzione della Mini Countryman Electric a Lipsia

MILANO (ITALPRESS) – L’elettrificazione continua nello stabilimento del Bmw Group di Lipsia: quattro mesi dopo l’avvio della produzione della Mini Countryman con motore a combustione, anche la versione completamente elettrica sta uscendo dalle linee di Lipsia. La Mini Countryman Electric rappresenta un passo importante nella transizione del marchio Mini verso la completa elettrificazione entro il 2030 e combina un go-kart feeling elettrificato con una mobilità a zero emissioni locali. E’ disponibile in due varianti completamente elettriche: la Countryman E (150 kW, 204 CV | consumo elettrico 17,4 – 15,7 kWh/100 km | emissioni di CO2 0 g/km) e la più potente Countryman SE ALL4 a trazione integrale (230 kW, 313 CV | consumo elettrico 18,5 – 16,8 kWh/100 km | emissioni di CO2 0 g/km).
Per consentire la produzione di un massimo di 350.000 unità all’anno – 100.000 in più rispetto al passato – lo stabilimento di Lipsia è stato costantemente aggiornato dal 2018, con ampie aggiunte e aggiornamenti a carrozzeria, verniciatura, assemblaggio e logistica. Il principale motore dell’aumento dei volumi è la Mini Countryman. Nel corso del 2024, la produzione salirà a quasi 500 unità al giorno, oltre ai circa 800 veicoli Bmw che lo stabilimento produce. Inoltre, grazie al suo sistema di produzione flessibile, lo stabilimento di Lipsia è in grado di rispondere rapidamente alla domanda dei clienti, ad esempio aumentando la quota di veicoli completamente elettrici. Un volume di produzione più elevato significa occupazione sicura e fino a 900 dipendenti in più solo nella produzione di veicoli. Entro la fine del 2024, lo stabilimento di Lipsia impiegherà circa 7.000 dipendenti Bmw. L’orario di lavoro dovrà essere adattato in tutte le tecnologie, con turni notturni nell’assemblaggio che inizieranno per la prima volta a settembre di quest’anno e la produzione di automobili 24 ore su 24 in tre turni. Con il lancio della Mini Countryman Electric, tutte e tre le fasi del processo di produzione delle batterie ad alta tensione Gen 5 sono ora rappresentate nello stabilimento del Bmw Group di Lipsia: rivestimento delle celle, produzione dei moduli e assemblaggio delle batterie. Le operazioni in tutte e tre le fasi stanno attualmente aumentando, con cinque linee di rivestimento delle celle, tre linee di produzione dei moduli e due linee di produzione delle batterie ad alta tensione.
(ITALPRESS).
– Foto: ufficio stampa Mini –

Condividi su:

You cannot copy content of this page

blank

Seguici su